loading...

giovedì 20 settembre 2012

Un appello dal fondatore di Wikipedia


Un appello dal fondatore di Wikipedia, Jimmy Wales.
Google avrà qualcosa come un milione di server. Yahoo ha un organico di circa 12.000 persone. Noi abbiamo 641 server e 140 dipendenti. Wikipedia è il quinto sito più visitato al mondo e ogni mese è utile a 492 milioni di persone, che visualizzano miliardi di pagine.
Vendere è legittimo. E la pubblicità non è negativa di per sé. Ma qui, su Wikipedia, è fuori luogo. Wikipedia è qualcosa di speciale . È come una biblioteca o un parco pubblico. Come un tempio per la mente. È per tutti, possiamo andarci per riflettere, imparare, condividere la nostra conoscenza con gli altri.
Quando ho fondato Wikipedia, avrei potuto farne una società a scopo di lucro, inserendo banner pubblicitari, ma ho deciso diversamente. Negli anni, abbiamo lavorato sodo per mantenerla essenziale e agile. Ci crediamo e ci stiamo riuscendo, i fronzoli li lasciamo agli altri.
Se ogni persona che legge questo messaggio donasse 5 euro, dovremmo raccogliere fondi solo un giorno all'anno. Ma non tutti possono o vogliono dare un contributo. E va bene così. Finora, ogni anno siamo riusciti a convincere un numero appena sufficiente di persone.
Quest'anno, ti prego di prendere in considerazione l'idea di donare 5, 20, 50 euro o quello che puoi, per proteggere e sostenere Wikipedia.
Grazie,
Jimmy Wales
Fondatore di Wikipedia

https://donate.wikimedia.org/wiki/Special:FundraiserLandingPage?uselang=it&country=IT&template=Lp-layout-default&appeal-template=Appeal-template-default&appeal=Appeal-default&infobox=Default&form-template=Form-template-default&form-countryspecific=Form-countryspecific-control&utm_medium=sitenotice&utm_source=B12_InPaJwKsRn_IT_IT&utm_campaign=C12_iwpitWW_FR_IT
-


.
 .
 .

Nessun commento:

Posta un commento

Sono Webmaster Freelance http://www.cipiri.com/

loading...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Sosteniamo Mundimago

Segui RIFLESSI da Facebook

Segui RIFLESSI da Facebook
Siamo anche qui

Seguici da FACEBOOK

Seguici da FACEBOOK
siamo anche qui

Post più popolari