domenica 26 aprile 2009

Ottenere un numero di telefono fisso gratis



Ottenere un numero di telefono fisso gratis

Attendi impaziente un’importante telefonata da parte di un tuo amico ma la tua logorroica sorella tiene la linea occupata per 24 ore al giorno? Non arrabbiarti, taglia la testa al toro e fatti una seconda linea riservata.

Grazie al servizio online gratuito EuteliaVoip potrai infatti creare un numero di telefono fisso a costo zero. Una volta che ci si è registrati e si è installato il programma, quando questo è aperto si possono ricevere le chiamate ad numero fisso che è possibile scegliere personalmente. Ecco come.



La prima cosa che devi fare è recarti sul sito Internet di EuteliaVoiP e cliccare sul pulsante Attiva adesso! che trovi nella parte centrale della pagina per avviare la procedura di registrazione gratuita al servizio.



Nella pagina che si apre, assicurandoti che ci siano i segni di spunta accanto alle voci Privato (nella parte alta della pagina) ed Email (nella parte centrale della pagina), compila il modulo inserendo i tuoi dati personali, il tuo indirizzo di posta elettronica, il tuo numero di cellulare (preceduto dal prefisso internazionale +39) e clicca sul pulsante Conferma che si trova nella parte bassa dello schermo per confermare le informazioni digitate.



A questo punto, apri la tua casella di posta elettronica, in cui dovresti trovare un messaggio inviatoti da EuteliaVoiP con come oggetto la dicitura Attivazione account. Seleziona quindi il messaggio ricevuto e clicca sul collegamento Attivazione Account in blu per attivare il tuo account su EuteliaVoiP.

Nella pagina che si apre, seleziona Italia dal menu a tendina situato sotto la voce Passo 1, il distretto telefonico della tua città nel menu situato sotto la voce Passo 2, il numero telefonico che desideri utilizzare dal menu a tendina situato sotto la voce Passo 3 e clicca sul pulsante Attiva per confermare la tua scelta.



Adesso, fai click sulla scritta rossa Clicca qui che si trova in fondo alla pagina per scaricare il programma sul tuo PC e, nella pagina che si apre, clicca sulla voce Windows XP che si trova nel riquadro dedicato al Software Phone EuteliaVoip.

A scaricamento completato apri, facendo doppio click su di esso, l’archivio appena scaricato (EuVOIPSetup.zip) ed avvia il programma EuteliaVOIPSetup.exe per far partire la procedura d’installazione di Phone EuteliaVoip. Nella finestra che si apre, clicca prima sul pulsante OK per confermare l’utilizzo della lingua italiana, poi su Avanti per quattro volte consecutive, su Installa e Fine per terminare la procedura d’installazione e avviare il programma.



A programma avviato, inserisci il nome utente e la password che ti sono stati indicati per accedere ad EuteliaVoip nella mail ricevuta in seguito alla conferma della registrazione e clicca su OK per far partire Phone EuteliaVoip. Seleziona quindi dal menu a tendina la velocità della connessione ad Internet di cui disponi e clicca sul pulsante OK per due volte consecutive.

Ora sei pronto a ricevere tutte le chiamate che vuoi sul tuo numero di telefono fisso geografico nuovo fiammante. Contento?

.-


.

sabato 25 aprile 2009

Eliminare le limitazioni dei PDF

. mypdf converter .
 Come eliminare le limitazioni dei PDF

E’ inutile che provi a stampare il documento PDF aperto! Semplicemente non puoi. Chi crea un documento PDF può inserire al suo interno delle limitazioni per impedire, appunto, che venga stampato oppure, ad esempio, che il suo contenuto testuale e le sue immagini vengano esportate.

E’ però possibile eliminare queste limitazioni dai documenti PDF molto facilmente grazie al programma gratuito PDF Unlocker. Ecco come.

Collegati su questa pagina Web e fai click sul pulsante rosso scarica adesso. Al termine dello scaricamento, fai doppio click sul file di installazione scaricato. Nella finestra che si apre, fai sempre click su Next e poi su Install.


Al termine del processo di installazione, fai click sul pulsante Finish. Per eliminare le limitazioni da un documento PDF, devi semplicemente selezionarlo e spostarlo, tenendo premuto il tasto sinistro del mouse di esso, sull’icona di PDF unlocker presente sul Desktop.



Viene subito creato un nuovo file PDF privo di qualsiasi limitazione del tipo NomeVecchioFilePDF_noPW.pdf.

.-


.

Estendere le funzionalità del mouse



Come estendere le funzionalità del mouse

Apri quel menu, poi quel sotto-menu, seleziona quella voce, poi quell’altra… io sono stanco! Non so tu, ma secondo me è uno spreco avere tra le mani un dispositivo ricco di potenzialità come il mouse e dover perdere tutto quel tempo per lanciare un programma, creare un nuovo file o aprire una cartella.

Proprio per questo mi sono messo alla ricerca di un programma gratuito che mi permettesse di estendere le funzionalità del mouse e farmi risparmiare moltissimo tempo. L’ho trovato, il suo nome è X-Mouse Button Control ed è estremamente semplice da configurare. Ecco come.



Il primo passo che devi compiere è collegati sul sito Internet di X-Mouse Button Control e fare click sulla voce Prefered Link che si trova a metà pagina, accanto alla scritta 32bit (x86) Version, per scaricare il programma sul tuo PC.



A scaricamento completato apri, facendo doppio click su di esso, l’archivio appena scaricato (XMouseButtonControl32_1_44.zip) ed avvia il programma XMouseButton32Setup.msi che si trova al suo interno per far partire la procedura d’installazione di X-Mouse Button Control. Nella finestra che si apre, clicca prima sul pulsante Next per tre volte consecutive e poi su Close per terminare la procedura d’installazione.



A questo punto, avvia X-Mouse Button Control attraverso la sua icona presente nel menu Start di Windows, sotto la voce Highresolution Enterprises, e fai doppio click sulla sua icona presente nell’area di notifica, accanto all’orologio, per accedere al pannello di configurazione.

Nella finestra che si apre, utilizza i menu a tendina situati accanto alle voci Left Button (pulsante sinistro), Right Button (pulsante destro), Middle Button (pulsante centrale), Left X Button (secondo pulsante sinistro), Right X Button (secondo pulsante destro), Wheel Up (rotellina su) e Wheel Down (rotellina giù) per assegnare tutte le funzioni che desideri ai pulsanti del mouse.



Se vuoi che il movimento in alto della rotellina del mouse aumenti il volume del sistema e il movimento in basso faccia il contrario, non devi fare altro che impostare la voce Volume Up nel menu a tendina situato accanto alla voce Wheel Up e la voce Volume Down nel menu a tendina situato accanto alla voce Wheel Down. Se invece vuoi usare il secondo tasto destro del tuo mouse per avviare un programma, non dovrai far altro che impostare la voce Run dal menu a tendina situato accanto alla voce Right X Button e scegliere l’applicazione da far partire.

Insomma, tutto quello che devi fare per estendere le funzionalità del mouse del tuo computer è impostare le voci dei vari menu a tendina in relazione ai pulsanti a cui intendi affidare le varie funzioni. Inoltre, se clicchi sul pulsante Add situato nella parte sinistra del pannello di configurazione di X-Mouse Button Control e scegli un determinato programma, puoi far variare le azioni affidate ai vari pulsanti del mouse a seconda dell’applicazione che stai utilizzando. Comodo, no?
-

.
 .
 .

-

martedì 21 aprile 2009

Nascondere messaggi segreti nelle foto



Come nascondere messaggi segreti nelle foto



Per comunicare con i tuoi amici attraverso dei messaggi nascosti nelle immagini, puoi utilizzare il programma gratuito P2Stego. Ecco come.

Innanzitutto, collegati sul sito Internet di P2Stego e fai click sul pulsante Download From Amazon Cloud che si trova a metà pagina per scaricare il programma sul tuo PC.



A scaricamento completato apri, facendo doppio click su di esso, l’archivio appena scaricato (SetupP2Stego.zipSetupP2Stego.zip) ed avvia il programma SetupP2Stego.exe per far partire la procedura d’installazione di P2Stego. Nella finestra che si apre, clicca sul pulsante Next, poi su I Agree per accettare le condizioni di utilizzo del programma, su Next, Install e e Finish per terminare la procedura d’installazione e avviare il programma.



Per inserire un messaggio segreto in una foto, non devi far altro che selezionare la scheda Hide dalla parte alta a sinistra della finestra principale di P2Stego, cliccare sul pulsante … situato accanto al campo source e selezionare l’immagine in formato BMP nella quale desideri nascondere il tuo messaggio.

Digita quindi nel campo Password la parola chiave che dovrà essere utile a rivelare il messaggio inserito nella foto, scrivi il messaggio segreto nel campo Message e cliccare prima sul pulsante Hide Message e poi su OK per completare l’operazione.



A questo punto, non dovrai far altro che inviare ai tuoi amici il file BMP generato da P2Stego (il suo nome dovrebbe essere “nome foto originale-2″) e comunicargli la parola chiave da utilizzare per svelare il messaggio che contiene.

Per visualizzare il messaggio segreto, i tuoi amici non dovranno far altro che selezionare la scheda Reveal dalla parte alta a sinistra della finestra principale di P2Stego, cliccare sul pulsante … situato accanto al campo source, selezionare la foto, digitare la password nell’apposito campo e fare click su Reveal Message. Più semplice di così.

-

.
.
Sono Web Designer, Web Master e Blogger, creo siti internet , blog personalizzati.
Studio e realizzo i vostri banner pubblicitari con foto e clip animate. 
Creo loghi per negozi , aziende, studi professionali,
 campagne di marketing e vendite promozionali.

POI CONTATTAMI E TI PROGRAMMO LE PAGINE
IN BASE ALLE TUE ESIGENZE
IL TUO SITO E' LA TUA VETRINA NEL MONDO

.

Mi trovi QUI 


.
 I TUOI SOGNI DIVENTANO REALI
 OGNI DESIDERIO  REALIZZATO 
IL TUO FUTURO ADESSO 
esempio Sito Responsive
MUNDIMAGO


lunedì 20 aprile 2009

La condanna di Pirate Bay



Il file-sharing e la politica in Europa dopo la condanna di Pirate Bay


Pochi giorni fa c’è stata la condanna, in Svezia, dei gestori del sito Pirate Bay, che ha innescato il più importante processo nella battaglia dell’industria culturale contro la pirateria. Che cosa accadrà dopo che il tribunale di Stoccolma ha comminato un anno di prigione e una multa di circa 2,7 milioni di euro per i quattro creatori del sito di file sharing, ritenendoli colpevoli di complicità nella violazione delle leggi sul diritto d’autore?

«Dal punto di vista pratico non cambia nulla. Il sito continua e continuerà a funzionare. Ciò che è interessante è che lo scontro passerà a livello politico» dice Luca Neri, autore de «La baia dei pirati - Assalto al copyright» (edizioni Cooper).

La sentenza è di primo grado, i gestori del sito hanno già annunciato che faranno appello. Peraltro, già due anni fa hanno distribuito il sistema in giro per il mondo, moltiplicando i server sui quali si appoggia, per cui sarà difficile che il file-sharing smetta di esistere.

Anche perchè da Internet - si sa - scaricano tutti: studenti, lavoratori, casalinghe, i figli per i genitori, ministri compresi.

«Questa sentenza si differenzia dai casi precedenti, come Kazaa o Napster, perchè non siamo di fronte a imprese commerciali che perseguono fini di lucro, ma a veri e propri paladini di Internet libero, ragazzi portavoce di un movimento che crede di essere nel giusto».

I quattro corsari - i tre gestori Frederik Neij, Gottfrid Svartholm Warg e Peter Sunde, e il principale finanziatore Carl Lundstrom - dovranno versare 30 milioni di corone per i danni causati all’industria musicale, del cinema e degli audiovisivi che chiedeva 117 milioni di corone per i mancati introiti causati dal download illegale.

Ma cosa si deve leggere tra le righe della sentenza?

«Il messaggio è che la legge non è pronta ad accettare questa rivoluzione tecnologica: ora lo scontro si sposterà a livello politico».

Non a caso a inizio 2006 è nato «Piratpartiet», il partito pirata, che ha intenzione di presentarsi alle Europee. È una formazione piccola, ma gli iscritti hanno già superato quelli del partito verde, un’istituzione in Svezia. Chissà che il fenomeno politico non si allarghi in tutta Europa?

Forse è utile ricordare che in Italia, quel tipo di sentenza, non potrebbe essere emessa.
Fulvio Sarzana di Sant’Ippolito, avvocato specializzato in diritto su Internet e docente presso la facoltà di Scienze della comunicazione dell`Università La Sapienza, è chiaro: «La Corte del distretto di Stoccolma ha condannato i quattro con l’accusa di aver "promosso l’infrazione delle leggi sul diritto d’autore". La responsabilità quindi dei titolari del sito sembrerebbe essere stata una responsabilità "morale". In Italia la configurazione di questo tipo di concorso si applica quando si fa sorgere o si rafforza l’altrui proposito criminoso (si pensi, ad esempio, a chi istiga un determinato soggetto a commettere un furto o, addirittura, al caso del "mandante" di un omicidio)».

«Ma nel caso del diritto d’autore nel nostro ordinamento il mero downloading di files protetti da diritto d’autore non è reato - continua l’avvocato Sarzana di Sant’Ippolito - mentre lo è in certi limiti l’uploading, la condivisione: per questo c’è una sanzione penale, entro certi limiti oblazionabile, cioè convertibile in denaro». Per questo il penalista aggiunge che in tema di condivisione di files musicali o d’altro tipo «non è immaginabile una condanna a titolo di concorso morale o di istigazione di coloro che scaricano musica protetta dal diritto d’autore».

Intanto guardiamo al Parlamento francese: il 28 aprile è prevista la prossima votazione della legge Hadopi, quella che prevede di staccare la spina di Internet agli utenti del file-sharing pirata...

.-


.

Penna spia con videocamera e microfono


Penna spia con videocamera e microfono

Sembra un penna normale. Sembra, perché in realtà non lo è. Già, ho fra le mani una fantastica penna spia. Si, una penna speciale da vero agente 007, dotata di videocamera e microfono nascosti.

Una penna che passa inosservata, ma che è sempre pronta a registrare tutto quello che accade intorno ad essa. Bellissima! Non potevo non averla.


La penna spia che ho comprato si chiama X-Secret ed il suo costo è davvero basso: la si trova a meno di 50 euro sul negozio on-line YouBuy. Si tratta di un microcamera spia con microfono integrato, capace di registrare fino a 15 metri di distanza, contenuta all’interno di una comune (all’apparenza!) penna da scrivere.

Passando inosservata, la penna spia può essere usata per registrare di nascosto filmati personali, candid camera, lezioni all’università e molto altro. Basta metterla nel taschino della giacca!

L’utilizzo della X-Secret è a prova di stupido. Sulla parte superiore della penna vi è un piccolo tastino che premuto avvia o interrompe la registrazione. Lo stato della penna può essere individuato facilmente tramite una piccola luce che si accende.

I video spia vengono registrati all’interno della memoria della penna, che è di ben 4 GB. Essi possono essere trasferiti su un qualsiasi computer in modo molto semplice: basta smontare la penna e collegarla al computer tramite una comune porta USB. Facile e veloce. Da comprare ??????

OTTIMA X REGISTRARE LE OFFESE DEL DATORE DI LAVORO IN CASO DI MOBBING........
.
-


.

sabato 18 aprile 2009

Trasformare il Desktop in 3D




Trasformerò in un Desktop in tre dimensioni.
Collegati sul sito Internet di BumpTop e fai click sul pulsante giallo Download. Nella pagina Web che si apre, fai click sul pulsante Download Now presente nella colonna BumpTop Free e poi sulla voce Download Now per scaricare il programma sul tuo PC.



Al termine dello scaricamento, fai doppio click sul file di installazione scaricato. Nella finestra che si apre, fai click sul pulsante Next. Accetta, quindi, le condizioni di utilizzo del programma, spuntando la voce I Agree, e fai sempre click su Next.



Nella finestra Choose BumpTop Version, che si apre, fai click sul pulsante BumpTop Free. Non ti resta che fare click sul pulsante Close per chiudere la procedura di installazione. Apri il tuo Desktop e fai click sul pulsante Skip tutorial, in basso a destra nello schermo, e poi su OK. Voilà, ecco il tuo Desktop in 3D!



Per disattivare BumpTop e ritornare al Desktop tradizionale, fai click con il tasto destro del mouse sulla sua icona presente accanto all’orologio di Windows e seleziona la voce Exit BumpTop.

-
 
.
 .
 .

-

accedere ai file del PC fuori casa



Come accedere ai file del PC fuori casa
in Guide su Windows, Internet e servizi on-line.


Bello, bello davvero. Parlo di Memopal, un servizio on-line che consente l’accesso ai file del nostro computer da qualsiasi postazione web e da telefono cellulare, come BlackBerry, iPhone e altri.

Il funzionamento di Memopal è semplice. Memopal a colpo d’occhio sincronizza i file presenti sul tuo computer con un archivio remoto, rendendone possibile l’accesso tramite Internet. Memopal non è gratuito (dai una occhiata ai prezzi sul sito Internet ufficiale), ma puoi provarlo per 7 giorni gratis. Ecco come.


Collegati sul sito Internet di Memopal e fai click sul pulsante Prova Gratuita. Al termine dello scaricamento del file di installazione, fai doppio click su di esso. Nella finestra che si apre, fai click prima su OK e poi su Installa.



Al termine del processo di installazione, fai click sul pulsante Fine per avviare Memopal. Nella finestra che si apre, fai click sul pulsante Avanti. Nella finestra successiva, digita il tuo indirizzo e-mail nel campo di testo Nome utente o e-mail e la password che userai per accedere ai tuoi file rispettivamente in Password Memopal e in Ridigita la password.



Nella finestra successiva, seleziona la voce Fatta su misura e, utilizzando il riquadro di destra, metti un segno di spunta alle cartelle di cui vuoi fare un backup in Rete. Non ti resta che fare click su Avanti e poi su Avvia per avviare il trasferimento dei tuoi file su Internet.



Per accedere ai tuoi file quando sei fuori casa, collegati sul sito Internet di Memopal e fai click sulla voce Accedi ai tuoi file in alto a destra. Dopo esserti identificato con indirizzo e-mail e password, non ti resta che fare click sulla voce Sfoglia.



I tuoi file si trovano dentro la cartella con il nome del tuo computer, a sua volta contenuta dentro la cartella My Computers. Puoi scaricare un file, facendo click sulla freccia rivolta verso il basso in alto a destra nella sua icona e selezionando la voce Scarica.

.-


.

IL caso di The Pirate Bay



Pochi minuti fa il verdetto nel caso di The Pirate Bay ha annunciato quattro. Tutti e quattro gli imputati sono stati accusati di 'aiutare a rendere i contenuti disponibili sul copyright'. Peter Sunde: Guilty. Fredrik Neij: Guilty. Gottfrid Svartholm: Guilty. Carl Lundström: Guilty. I quattro ricevere 1 anno di carcere e multe per complessivi ogni $ 3.620.000.

Mentre solo poche settimane fa, sembra un'eternità, poiché il processo di The Pirate Bay Quattro e si è concluso il giudice in pensione a considerare il suo verdetto. L'accusa ha sostenuto che i quattro imputati sono stati 'aiutare a rendere disponibili i contenuti del copyright' e ha chiesto milioni di dollari in danni. La difesa non era d'accordo, e tutti invocato non colpevole - sostenuta dalla difesa inimitabile King Kong.

Oggi, Venerdì 17 aprile, il tribunale ha rilasciato la sua decisione: articolo continuamente aggiornato

"Il giudice ha constatato che utilizzando i servizi di Pirate Bay non vi è stata la condivisione di file di musica, film, giochi per computer, nella misura del ministero ha dichiarato nel suo caso", ha detto il tribunale distrettuale. "Questa condivisione di file costituisce un illecito trasferimento al pubblico di prestazioni protette da copyright."


Peter Sunde (nato il 13 settembre 1978) alias' brokep ':

Verdetto: Guilty - 1 anno in carcere, a pagare i danni: $ 905000

Peter Althin, brokep L'avvocato ha detto, "ho parlato con Pietro e non era molto sorpreso. Un giornalista aveva parlato di uno sapeva ore prima che fosse pubblica che tutti e quattro sarebbero condannati. Il verdetto è trapelata dal tribunale. Devo pensare a ciò che gli effetti che può avere sulla frase. E 'inaccettabile che il tribunale sta perdendo ".

Fredrik Neij (nato il 27 aprile 1978) alias' TiAMO ':

Verdetto: Guilty - 1 anno in carcere, a pagare i danni: $ 905000

Simile agli altri imputati, Fredrik Neij non era presente per ascoltare il verdetto. Attualmente vive in Thailandia da dove gestisce il server di Pirate Bay.


Gottfrid Svartholm (17 ottobre 1984) alias' Anakata ':

Verdetto: Guilty - 1 anno in carcere, a pagare i danni: $ 905000

Anakata Ola Salomonsson L'avvocato ha detto, "Siamo attraente. E 'molto sorprendente, che il giudice ha scelto di trattare l'imputato come una squadra. "


Carl Lundström (nato il 13 aprile 1960)

Verdetto: Guilty - 1 anno in carcere, a pagare i danni: $ 905000

Carl Lundström il verdetto è venuto come una sorpresa per la maggior parte delle persone in quanto egli era solo lontanamente imparentata a The Pirate Bay. Il suo avvocato per e Samuelsson ha annunciato di aver già inviato il suo appello e gli altri dovrebbero seguire a breve.

Il tribunale ha detto che i quattro imputati lavorato come una squadra, che erano a conoscenza di materiale protetto da copyright è stato condiviso con The Pirate Bay e che ha reso facile e assistito le infrazioni. E 'classificato come infrazioni' grave '. Il giudice ha detto che gli utenti di The Pirate Bay ha commesso l'offesa da primo la condivisione di file e le quattro assistita questo.

Sembra che il giudice ha deciso di non prendere nessuno dei dettagli tecnici in considerazione e valutato solo sulla base di intenti. Si trovano in chiaro che l'intenzione degli imputati è di facilitare la condivisione di opere protette da copyright e basato il verdetto su questo.

Anche se il giudice non era d'accordo con l'attore sia esagerato le stime delle perdite, è ancora fissato i danni a 30 milioni di SEK ($ 3.620.000). Questa è una enorme quantità significativa e il giudice ha ordinato che i quattro devono pagare tale importo tra gli stessi.

Il giudice ha anche dichiarato che l'uso di BitTorrent a The Pirate Bay è illegale. Siate certi, altri siti torrent ospitati in Svezia sarà tenuta da vicino gli sviluppi.

La difesa mette il giudice che aveva piegato sotto intensa pressione politica. Il giudice ha negato che la Corte ha basato la sua decisione sul caso.

A un certo punto il giudice è stato chiesto se era interessato per la sua sicurezza personale dopo tramandano questa decisione. Il giudice ha detto che non aveva ricevuto alcuna molestia ed è stato molto sorpreso la questione.

Anche se il giudice non sarà alcuna fiori per il verdetto, Roger Wallis, che ha parlato a favore di The Pirate Bay a loro giudizio e ha ricevuto una montagna di omaggi floreali in cambio, ha osservato, "Questo farà sì che una marea di procedimenti giudiziari. Contro tutti i fornitori di servizi Internet. Perché se questi ragazzi assistita in violazione del copyright, quindi anche l'ISP ha. Ciò avrà enormi conseguenze. L'intero sviluppo della banda larga può essere una fase di stallo ".

Peter Sunde caratterizzato il verdetto come 'irreale' e disse che non si aspettava il carcere frase. Egli ha parlato brevemente con Fredrik e Gottfrid e tutti sono rimasti sorpresi di questo risultato. In risposta alle ammende Pietro ha detto: "Non siamo in grado di pagare e noi non possiamo pagare se. Se mi hanno soldi e non vorrei bruciare tutto quello che ho di proprietà ".

Sunde ha già spiegato che questa decisione non significa la fine della linea in questo caso. Ci sarà un appello il che significa che siamo ancora lontani dalla decisione finale - forse anni di distanza. Qualsiasi ricorso da ambo le parti devono essere presentate alla Corte superiore della Svezia dalla 9a maggio 2009.

Rasmus Fleischer, uno dei fondatori della Piratbyrån ha commentato: "La sentenza non ha alcuna conseguenza e non formale valore giuridico. Abbiamo scelto di trattare il processo come un teatro di gioco e come tale è stato di gran lunga migliore di quello che avrebbe potuto mai creduto ".

Per quanto riguarda il destino del sito, Pietro ha già promesso che The Pirate Bay continua. Il sito stesso non è mai stata in giudizio, e solo quattro persone di cui sopra.

-


.

sabato 11 aprile 2009

Riparare le chiavette USB non funzionanti



Riparare una chiavetta USB non funzionante.

Per scollegare una chiavetta USB dal computer, evitando di danneggiarla, fai click sull’icona a forma di chiavetta USB presente accanto all’orologio di Windows e seleziona la voce Rimozione sicura seguita dal nome della tua chiavetta USB. Facendo click sul pulsante OK nella finestra che si apre, è possibile rimuovere la chiavetta USB senza rischiare di danneggiarla.

Per riparare la tua chiavetta USB, puoi utilizzare lo strumento ScanDisk offerto da Windows. In Windows Vista, ma la procedura è molto simile su Windows XP, fai click prima sulla voce Computer nel menu Start e poi, con il tasto destro del mouse, sulla chiavetta USB da riparare. Nel menu a discesa che si apre, seleziona la voce Proprietà.

A questo punto, spostati nella linguetta Strumenti e fai click sulla voce Esegui ScanDisk…. Dopo aver spuntato le due voci presenti nella finestra che si apre, fai click sul pulsante Avvia. Se tutto fila per il verso giusto, al termine del processo la tua chiavetta USB dovrebbe riprendere a funzionare perfettamente.

Nel caso in cui la tua chiavetta USB continuasse ad avere ancora problemi, l’ultimo tentativo da effettuare è quello di formattarla, cioè di cancellare tutti i suoi file. In Computer, fai click prima con il tasto destro del mouse sulla chiavetta USB e poi su Formatta…. Per avviare il processo, fai infine click su Avvia.

-


.

Prendere appunti col PC



 Potresti provare CintaNotes, un programma gratuito che ti permette di creare un blocco appunti per salvare i tuoi appunti e rintracciarli in maniera estremamente facile e veloce. Ecco come.
Innanzitutto, collegati sul sito Internet di CintaNotes e fai click sulla voce Download CintaNotes Beta M7 (625 Kb) che si trova nella parte bassa a destra della pagina per scaricare il programma sul tuo PC.

A scaricamento completato apri, facendo doppio click su di esso, il file appena scaricato (CintaNotes_BetaM7_Setup.exe). Nella finestra che si apre, clicca prima sul pulsante Next per tre volte consecutive, poi su Install, Launch CintaNotes e Finish per terminare la procedura d’installazione e avviare il programma.

Per creare una nuova nota, non devi far altro che cliccare con il pulsante destro del mouse nella finestra principale di CintaNotes e selezionare la voce Add dal menu, o fare click destro sulla sua icona presente nell’area di notifica, accanto all’orologio di Windows, per poi scegliere la voce New Note dal menu.

Nella finestra che si apre, digita il titolo che vuoi dare alla tua annotazione (nel campo che si trova nella parte alta della schermata), il corpo della nota (nel campo centrale della schermata) e, se vuoi, delle etichette per rintracciarla in maniera più rapida (nel campo tag) ed un collegamento Internet da associarle (nel campo link). Quando hai finito di scrivere, clicca sul pulsante OK o premi contemporaneamente sulla tastiera del tuo computer i tasti Ctrl ed Invio per salvare il tutto.

Per rintracciare le note scritte, puoi sfruttare la barra di ricerca veloce che si trova nella parte alta della finestra principale di CintaNotes, mentre per cancellarne una non devi far altro che cliccarci sopra con il pulsante destro del mouse e scegliere la voce Delete dal menu. Semplice ed immediato.

.-


.

Scaricare foto da Facebook



Belle! 172 foto :-| Come diavolo faccio a scaricarle tutte da Facebook?  Vuoi scaricare tutte le foto di un album di Facebook sul tuo PC? Detto, fatto! Come ho fatto? Beh, sai, c’è un piccolo trucchetto. Lo vuoi svelato? Okey, mettiti comodo e apri bene le orecchie.


Come scaricare ed installare Mozilla Firefox
Per scaricare le foto da Facebook devi utilizzare il browser Mozilla Firefox. Se non lo sai, collegati nel sito Internet di Mozilla Firefox e fai click sulla voce Scarica ora - Gratis. Al termine dello scaricamento, fai doppio click sul file di installazione scaricato. Nella finestra che si apre, fai click sul pulsante Avanti per due volte di seguito ed infine sul pulsante Installa.


Al termine del processo di installazione, fai click sul pulsante Fine per avviare Mozilla Firefox. Nella finestra Importazione guidata che si apre, seleziona la voce Non importare nulla e fai click sul pulsante Avanti.

Nella finestra principale di Mozilla Firefox, fai click sul menu Strumenti e spostati in Opzioni…. Fai quindi click sul pulsante Sfoglia… della sezione Download per scegliere la cartella in cui verranno salvate le foto degli album di Facebook.



Come scaricare le foto di Facebook con Mozilla Firefox
Collegati in questa pagina Web utilizzando Mozilla Firefox e fai click sulla voce Aggiungi a Firefox. Nella finestra che si apre, fai click prima sul pulsante Installa adesso e poi sul pulsante Riavvia Firefox.



Non appena Mozilla Firefox si riapre, collegati su Facebook e fai click sulla linguetta Foto nel profilo del tuo amico. Fai a questo punto click con il tasto destro del mouse sul nome dell’album fotografico di Facebook che intendi scaricare e seleziona la voce Download Album with FacePAD.



Nella finestra che si apre, fai click sul pulsante OK. Ecco fatto!

.
-


.

Separare i colori di una foto




Separare i colori di una foto

Posted: 09 Apr 2009 09:00 PM PDT

Specchio, specchio delle mie brame, chi è il più bravo del reame? Ma che te lo chiedo a fare? Sono io. E’ così ovvio! A stupire i miei amici col PC, non mi batte infatti nessuno. Guarda il mio ultimo capolavoro. Già, da incorniciare ed esporre al Louvre.



E pensare che per realizzarlo ho solo impiegato 5 minuti del mio tempo prezioso. Grazie al programma gratuito Tintii, certamente! Tintii permette infatti di separare facilmente i colori di una foto, dando vita ad effetti particolari come quello che hai appena visto. Muoio dalla voglia di raccontarti come. Posso, posso?

Innanzitutto, collegati sul sito Internet di Tintii e fai click sulla voce arancione Download che si trova sotto la voce For Windows per scaricare il programma sul tuo PC.



A scaricamento completato apri, facendo doppio click su di esso, il file appena scaricato (tintii-2.0.0.exe) e, nella finestra che si apre, fai click sul pulsante Next.

Accetta quindi le condizioni di utilizzo del programma cliccando sul pulsante I Agree e fai click prima su Next, poi su Install e Finish per terminare la procedura d’installazione.

A questo punto, accedi a Tintii, facendo doppio click sulla sua icona presente sul desktop, e clicca sul pulsante Open per selezionare l’immagine alla quale applicare l’effetto “separazione dei colori”.

Per applicare l’effetto “separazione dei colori” alla foto selezionata, non devi far altro che cliccare su una delle miniature situate sotto la scheda Thumbs, ognuna delle quali ti permette di mantenere o meno un colore nell’immagine. Le barre di regolazione presenti sulla destra della finestra del programma ti permettono invece di variare l’intensità del colore (Saturation decay) ed altri aspetti tecnici.

Quando sei soddisfatto del risultato, non devi far altro che cliccare sul pulsante Save as… situato nella parte bassa a destra della finestra e salvare l’immagine da te creata con il nome che preferisci.

.-


.

mercoledì 8 aprile 2009

Mostrare il testo della canzone che ascolti



Mostrare il testo della canzoni che ascolti

Ammettilo, l’altra sera al karaoke hai fatto una pessima figura di fronte a tutti i tuoi amici dimostrando di non sapere nemmeno una parola delle canzoni in lingua inglese che ascolti. No, non devi vergognarti, può capitare, ma devi assolutamente porre rimedio alla situazione e farti trovare più che pronto alla prossima occasione.

Come? Semplice, studiando ben bene i testi delle canzoni che ascolti quotidianamente attraverso Windows Media Player. Basta installare un componente aggiuntivo gratuito chiamato Lyrics Plugin ed il gioco è fatto: avrai sotto mano tutti i testi che vuoi senza dover affrontare seccanti ricerche in giro per la grande Rete. Ecco come fare.

Innanzitutto, collegati sul sito Internet di Lyrics Plugin, fai click prima sulla voce lyricsplugin.exe che si trova a metà pagina e poi su I Accept per scaricare il programma sul tuo PC.

A scaricamento completato apri, facendo doppio click su di esso, il file appena scaricato (lyricsplugin.exe) e, nella finestra che si apre, clicca prima sul pulsante Install e poi su Sì per terminare la procedura d’installazione del plugin e avviare Windows Media Player.

Per visualizzare il testo completo di una canzone, non devi fare altro che recarti nel Catalogo multimediale del tuo Windows Media Player, avviare la riproduzione di un brano a scelta e selezionare la scheda In esecuzione.

Se vuoi tornare a visualizzare gli effetti grafici o le copertine degli album al posto del testo delle canzoni, non devi far altro che selezionare una delle voci contenute nel menu Effetti grafici, al quale si accede cliccando sulla freccia situata sotto scheda In esecuzione di Windows Media Player.

.
.
GUARDA ANCHE


DOMANDA
CLIK
E
RISPOSTA
http://www.mundimago.org/
FAI VOLARE LA FANTASIA 
NON FARTI RUBARE IL TEMPO
 I TUOI SOGNI DIVENTANO REALTA'
 OGNI DESIDERIO SARA' REALIZZATO 
IL TUO FUTURO E' ADESSO .
 MUNDIMAGO
http://www.mundimago.org/
.


 GUARDA ANCHE
LA NOSTRA APP
http://mundimago.org/le_imago.html
.


.

domenica 5 aprile 2009

A Roma la festa dei pirati del web



A Roma la festa dei pirati del web
di Alessia Grossi



C’è chi lo fa per altruismo e per far conoscere di più la musica che ama. Resta il fatto che «l’upload», cioè la condivisione di musica, video, file in genere, in Internet «è l’attività illegale animata da una moralità ben più articolata del semplice tornaconto personale» stando ai dati dell’University Of Herthfordshire. Morale molto più diffusa di quello che si potrebbe pensare. I 2/3 del traffico internet a livello mondiale è generato da protocolli p2p.

Insomma, «siamo tutti pirati», anche in Italia. Per questo sabato a Roma al Teatro delle Arti in piazza Giovanni da Triora, la comunità dei pirati si riunisce in una festa (http://www.no-copyright.net/ ) evento, provocazione culturale, ispirato dall’uscita del libro «La Baia dei pirati - Assalto al copyright» di Luca Neri (Cooper Editore).

Ad organizzare la giornata di eventi, dibattiti, spettacoli multimediali e laboratori tecnici divulgativi la rivista Loop, Frontiere Digitali, Partito Pirata, Comunità di p2p Tnt Village, Linux Club Italia, Free Hardware Foundation, Reef, Artisti Open Source, Cooper editore, Lpm e FlxEr.

Osptiti d’onore gli svedesi Magnus Eriksson e Johan Allgoth, cofondatori di The Pirate Bay, la comunità di pirati, diventata anche un partito politico nel loro paese che alla vigilia dell’evento si godono un giro nella capitale pronti a spiegare ai pirati nostrani come sono riusciti a divulgare e far comprendere la tematica della Rete aperta.

«Un po’ noi stiamo piratando le loro idee – ci spiega Luca Neri - ma in Italia siamo ancora molto indietro. Non si è ancora compresa l’accezione positiva del termine “pirata”. C’è chi pensa che la Rete sia un luogo chiuso e che siano in pochi quelli che nelle loro stanzette davanti ad un monitor si scambiano file».

Numeri a parte quella di sabato è una Festa che ha, prima di tutto, un intento divulgativo. «Ci piacerebbe spiegare a tutti quelli che scaricano file da Internet con il solo intento di risparmiare che la Rete condivisa e il p2p ha ben altre potenzialità. Ci piacerebbe che si cominciasse a farlo con più consapevolezza e senza nascondersi».

Ma quali sono le potenzialità della Rete aperta? L’autore del «La Baia dei Pirati» non ha dubbi. «Il p2p è davvero una rivoluzione simile a quella della stampa. Anche perché – spiega – la Rete è nata libera e la grande capacità di Internet è quella di rendere tutti uguali. Il p2p, cioè lo scambio dei files, è il potenziamento di questa caratteristica. Il p2p non bada alla diversa potenza dei computer, non importa se dietro il monitor c’è un ricco o un povero, se uno vive in un paese sviluppato o no. Se hai Internet e vuoi condividere puoi farlo, la Rete è per sua natura egualitaria».

Questa è la visione positiva. Poi c’è quella negativa. «Quella negativa è che chi condivide file ruba qualcosa. Per quanto riguarda la musica a perdersi sono solo 4 grandi multinazionali che rischiano di non guadagnarci più ed è per questo che si oppongono. In Svezia non è già più così. I pirati sono buoni, non cattivi. Ma in Italia dove si sta pensando di mettere delle restrizioni alla Rete non si capisce che così facendo si limita la potenzialità della Rete» spiega Neri.

Cioè? «Cioè, per limitare il p2p si deve andare ad scavare nei pacchetti di dati che si scambiano in Rete – continua Luca Neri – questo significa utilizzare mezzi tipici dei sistemi totalitari e snaturare la natura stessa di Internet che nasce libera».

Insomma, per i pirati buoni lo scambio in Internet è una rivoluzione. O meglio, come dice lo stesso Neri è «la rivoluzione da cui stanno già partendo altre rivoluzioni. Perché lo scambio così come la condivisione senza vincoli restrittivi attiva e fa esplodere il talento, il progresso, l’evoluzione». Altro che pirati o ladri, dunque. «Non c’è da vergognarsi, siamo il futuro» conclude Neri. Basta esserne consapevoli.

.-


.

sabato 4 aprile 2009

Bloccare le e-mail di spam



Basta! Non ne posso più di cancellare manualmente decine e decine di e-mail pubblicitarie indesiderate da Outlook Express ogni giorno! Ma come? Stai ancora cancellando a mano tutte le e-mail di spam che ricevi? Illuso.

Io dormo sogni tranquilli con Agnitum Spam Terrier, un programma gratuito che blocca tutte le e-mail di spam che ricevo. Si integra in un batter d’occhio nel proprio programma di posta elettronica (sono supportati Windows Mail, Outlook Express e Outlook) e inizia a monitorare le e-mail ricevute, eliminando quelle indesiderate. E poi è così semplice da usare!


Come installare Agnitum Spam Terrier
Collegati nel sito Internet di Agnitum Spam Terrier e fai click sul pulsante blu Download. Nella pagina Web che si apre, fai click sul primo pulsante Download per scaricare il programma sul tuo PC.

Al termine dello scaricamento, fai doppio click sul file di installazione scaricato. Nella finestra che si apre, fai click prima sul pulsante OK e poi sul pulsante Next. Nella finestra successiva, spunta la voce I accept the agreement, fai sempre click su Next e poi su Install.

Al termine dell’installazione, si apre la finestra Registration Wizard: digita il tuo nome nel campo di testo Your first and last name e il tuo indirizzo e-mail nel campo di testo Your e-mail address. Dopo aver tolto il segno di spunta alle due voci seguenti, clicca su Avanti.



A questo punto, controlla la tua casella e-mail e apri l’e-mail che ti è stata inviata da Agnitum. Non ti resta che copiare quanto scritto nell’e-mail, sotto la voce Your product key is, nel campo di testo del processo di configurazione del programma e fare click su Avanti per completare la registrazione del programma.

Infine fai click sul pulsante OK e poi su Finish.

Come utilizzare Agnitum Spam Terrier
Apri il tuo programma di posta elettronica e fai click sulla voce To train immediately, click here… nella finestrella di Agnitum Spam Terrier che si apre in basso a destra. Nella finestra che si apre, fai click su Next per due (DUE) volte di seguito.

Devi mettere a questo punto un segno di spunta alla cartella che contiene le tue e-mail prive di spam. Queste verranno studiate da Agnitum Spam Terrier per capire se una e-mail che riceviamo è spam o meno in futuro. Fai infine click su Fine.

Le e-mail di spam intercettate da Agnitum Spam Terrier vengono spostate nelle cartelle Probable Spam e Spam. Se queste non sono e-mail di spam, dopo averle selezionate, fai click sul pulsante Mark as Not Spam. Se invece una e-mail di spam è sfuggita ad Agnitum, dopo averla selezionata, fai click sul pulsante Mark as Spam.

.-


.

Chiamare gratis i numeri fissi



Credito esaurito! Sei incorreggibile. Hai ricaricato il tuo cellulare di 50 euro solo tre ore fa e non ti rimasto nemmeno un centesimo. Rabbrividisco al solo pensiero dei soldi che hai sprecato in così poco tempo, ma… lasciamo perdere. Anzi, sai che ti dico? Dovrebbero premiarti.

Un posto nel libro dei Guinness dei primati non te lo leva nessuno. No, caro mio, il mio cellulare non te lo presto. Installa piuttosto sul tuo computer il programma gratuito VoipCheap.

Che resti fra noi due! Ogni settimana VoipCheap ti regala 300 minuti di chiamate gratuite verso i numeri fissi di 35 paesi nel mondo. Italia compresa. Basta solo registrarsi gratuitamente, installare il programma e impugnare il microfono del PC per chiamare senza spendere nulla.


La prima cosa che devi fare è collegarti sul sito Internet di VoipCheap e fare click sul pulsante Download the VoipCheap per scaricare il programma sul tuo PC.



A scaricamento completato apri, facendo doppio click su di esso, il file di installazione appena scaricato (setupvoipcheapCOM.exe). Nella finestra che si apre, clicca prima sul pulsante OK per confermare l’utilizzo della lingua italiana e poi sul pulsante Avanti.

A questo punto, accetta le condizioni di utilizzo del programma cliccando su Accetto i termini del contratto di licenza. Fai quindi click prima su Avanti per quattro volte consecutive e poi su Installa e Fine per terminare la procedura d’installazione ed avviare il programma.



A programma avviato, metti il segno di spunta accanto alla voce a New User e fai click su Avanti per avviare la procedura di registrazione gratuita VoipCheap.

Compila quindi il modulo che ti viene proposto, inserendo il nome utente che vuoi utilizzare nel campo username, la password che vuoi utilizzare nei campi Password e Riscrivi password ed il resto dei tuoi dati nei rispettivi campi, digita il codice alfabetico presente sul lato sinistro della finestra nel campo di testo situato accanto a quest’ultimo e clicca sul pulsante Register per completare la procedura di registrazione.



Nella finestra che compare, clicca sul pulsante OK per confermare l’avvenuta registrazione e fai click su Start per effettuare un test relativo alla velocità della tua connessione Internet.

A test ultimato, fai click su Avanti per due volte consecutive e, attraverso i due menu a tendina presenti nella finestra, scegli i dispositivi audio tramite i quali ricevere ed effettuare le chiamate (dovresti poter lasciare quelli predefiniti). Clicca nuovamente su Avanti e testa il funzionamento del microfono. Quando sei soddisfatto del risultato, clicca prima sul pulsante Avanti, poi su quello Record per effettuare una prova di registrazione audio e su Riproduci per ascoltare il risultato.

A questo punto, se non hai riscontrato problemi di sorta, clicca sul pulsante Avanti per tre volte consecutive e poi su Finish per terminare la procedura di configurazione.



Ora puoi iniziare ad effettuare le tue telefonate. Clicca sul pulsante rosso raffigurante il simbolo “+” per aggiungere un nuovo contatto alla tua agenda.

Nella finestra che si apre, metti il segno di spunta accanto alla voce Add a landline / mobile number e compila i campi obbligatori del modulo (nome, secondo nome, cognome ed azienda) con i dati della persona della quale vuoi aggiungere il numero di telefono nell’agenda.

Seleziona quindi dal campo Nazione il Paese in cui è sito il tuo contatto (Italia è impostato come predefinito) e digita il numero di telefono nel campo Phone number(s). Se ne vuoi aggiungere più di uno per ciascun contatto, puoi sfruttare il menu a tendina per specificare il tipo di numero inserito (casa, ufficio, cellulare, ecc.) e cliccare sul pulsante Aggiungi Contatto per terminare la procedura.



Da questo punto in poi, ogni volta che desidererai effettuare una chiamata, non dovrai far altro che selezionare la scheda Contatti dalla finestra principale di VoipCheap e fare doppio click sul contatto dell’agenda che si desidera contattare.



Se vuoi effettuare delle telefonate a numeri non presenti nella rubrica, non devi far altro che selezionare la scheda Tastierino dalla finestra principale di VoipCheap, digitare il numero da chiamare e cliccare sull’icona rappresentante un telefono verde situata nella parte bassa della finestra.

-

.
 .
 .

-

Creare fotomontaggi con opere d’arte



.

Hai tentato di stupire i tuoi amici facendoti un autoritratto, ma il risultato che hai ottenuto è una delle cose più brutte mai partorite dal genere umano? Non ti scoraggiare. Anzi, prova a far cadere la mascella per lo stupore ai tuoi conoscenti facendoti un ritratto d’autore, magari da Michelangelo, Leonardo o Van Gogh.

No, non sono impazzito, te lo assicuro. Ho semplicemente provato il simpaticissimo servizio online gratuito Masterpiece Yourself, che in una manciata di click permette di creare degli spettacolari fotomontaggi in cui viene combinata la nostra faccia con delle celeberrime opere d’arte. Ecco come.


Collegati con il sito Internet di Masterpiece Yourself e fai click sulla voce Begin your portrait (situata nella parte bassa a destra della pagina) per iniziare la tua creazione.



Adesso, utilizzando l’elenco situato sulla sinistra dello schermo, fai click sul quadro famoso in cui intendi essere immortalato, clicca sul pulsante Browse, seleziona una tua foto frontale e fai click su Upload per caricarla in Masterpiece Yourself.

A questo punto, non ti rimane che regolare la foto che hai appena caricato in modo che aderisca perfettamente al quadro originale. Per farlo, devi utilizzare la barra situata accanto alla voce scale (per ingrandire o rimpicciolire la foto), quella situata accanto alla voce rotate (per ruotare la foto) ed il pulsante situato accanto alla voce flip flop (per capovolgere orizzontalmente la foto).



Quando sei soddisfatto del risultato ottenuto, dai un nome al “quadro” digitando un titolo nel campo name of portrait e clicca sul pulsante Save.



Nella pagina che si apre, fai click sul pulsante send as ecard per inviare l’opera d’arte tramite posta elettronica ai tuoi amici (o a te stesso) o su add bookmark on facebook per pubblicare il risultato ottenuto nel tuo profilo su Facebook.

.-


.

Ridurre le dimensioni degli MP3



Lo so, il tuo Windows sta lamentando ancora una volta il fatto che lo spazio su disco è quasi terminato. Era prevedibile, in fondo avere migliaia e migliaia di canzoni in formato MP3 salvate sul proprio computer è un qualcosa che esige un prezzo salatissimo in termini di spazio occupato sul disco fisso.

Non hai assolutamente il tempo di fare una cernita e scartare gli MP3 superflui? Lo immaginavo. Non puoi allora non usare il programma gratuito MP3 Packer, il quale, in una manciata di click, ti permetterà di ridurre le dimensioni della tua collezione musicale senza perdere nulla sotto il punto di vista qualitativo. Ecco come.


Il primo passo da compiere, prima di installare MP3 Packer, è quello di verificare la presenza nel nostro computer del software .NET Framework 2.0 di Microsoft. Per farlo, vai su Start/Pannello di Controllo e fai doppio click sull’icona Installazione Applicazioni (io utilizzo la visualizzazione classica nel Pannello di controllo).

Nella finestra che si apre, controlla che nella lista dei programmi installati, vi sia la voce Microsoft .NET Framework 2.0.

Se non dovesse risultare installato, puoi scaricare il .NET Framework da questa pagina Web, cliccando sulla voce Download. Per l’installazione, basta aprire il file scaricato e cliccare sempre sul pulsante Avanti.

Adesso collegati su questa pagina Web e fai click sulla voce Mp3 Packer che si trova a metà pagina per scaricare il programma sul tuo PC.

A scaricamento completato apri, facendo doppio click su di esso, l’archivio appena scaricato (winmp3packer-113.zip) ed estraine il contenuto in una cartella qualsiasi. Avvia quindi il programma WinMP3PackerSetup.msi per far partire il processo d’installazione di MP3 Packer.

Nella finestra che si apre, clicca prima sul pulsante Next per tre volte consecutive e poi su Close per terminare la procedura d’installazione.

Avvia quindi il programma attraverso la sua voce presente nel menu Start di Windows e, facendo click sul pulsante raffigurante una cartella situato sotto la voce Select the files and folders to process below, seleziona la cartella che contiene i file MP3 che vuoi comprimere.

Cliccando sul pulsante raffigurante un foglio bianco (situato sempre sotto la voce Select the files and folders to process below) puoi invece selezionare dei singoli file MP3 dei quali ridurre le dimensioni.

Una volta selezionati tutti i file e tutte le cartelle che intendi processare, non devi far altro che selezionare la cartella in cui salvare gli MP3 compressi, mettendo il segno di spunta accanto alla voce Custom e cliccando sul pulsante raffigurante una cartella che si trova al suo fianco, ed avviare la compressione facendo click sul pulsante Process.


.-


.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Sosteniamo Mundimago

Segui RIFLESSI da Facebook

Segui RIFLESSI da Facebook
Siamo anche qui

Seguici da FACEBOOK

Seguici da FACEBOOK
siamo anche qui

Post più popolari