giovedì 26 novembre 2009

Spostare File nelle Cartelle più Usate


.

.

.

 DragTargets, consente di spostare file nelle cartelle più usate di frequente semplicemente trascinandoli con il mouse in un determinato punto del Desktop. Uno strumento che consentirà di risparmiare un mucchio di tempo anche a un tipo disordinato come te. Ecco come funziona.

Il primo passo che devi compiere è collegarti su questa pagina Web e cliccare sul pulsante blu Download Now!. Nella pagina che si apre, clicca su una delle due voci DOWNLOAD NOW presenti al centro dello schermo, per scaricare DragTargets sul tuo PC.



A scaricamento ultimato apri, facendo doppio click su di esso, l’archivio appena scaricato (dragtargets.zip), estraine il contenuto in una cartella qualsiasi ed avvia il programma dragtargets.exe.

A questo punto, clicca con il pulsante destro del mouse nella parte centrale della finestra che si apre e seleziona la voce Create new dragtarget dal menu. Seleziona quindi, facendo doppio click su di essa, una delle cartelle in cui intendi spostare facilmente i file e fai click sul pulsante OK per aggiungere quest’ultima alla finestra principale di DragTargets. Ripeti l’operazione con tutte le cartelle in cui desideri spostare i file facilmente.



Per spostare facilmente i file nelle cartelle che usi più di frequente, non devi far altro che selezionarli con il pulsante sinistro del mouse e trascinarli sul pulsante relativo alla cartella in cui vuoi copiarli, all’interno della finestra principale di DragTargets.



Puoi anche rinominare i pulsanti di DragTargets, facendo click destro su di essi e selezionando la voce set dragtarget short title dal menu che compare, o cancellarli, selezionandoli con il pulsante destro del mouse e facendo click sulla voce Delete current dragtarget del menu che compare.

Per personalizzare l’aspetto di DragTargets con delle skin, invece, non devi far altro che cliccare con il pulsante destro del mouse nella parte centrale della finestra del programma e selezionare la voce Change skin dal menu che compare.

.
-


.

Creare Partizioni Nascoste


.

.

.
.





.

 Secret Disk. Si tratta di un praticissimo programma gratuito che consente di creare partizioni nascoste, accessibili solo tramite l’immissione di una password, in cui custodire tutti i file più preziosi. Ecco come funziona.

La prima cosa che devi fare è recarti sul sito Internet di Secret Disk e cliccare sulla voce Click here to download, che si trova in fondo alla pagina, per scaricare il programma sul tuo PC.



A scaricamento ultimato apri, facendo doppio click su di esso, il file appena scaricato (setup_secret_disk.exe) e, nella finestra che si apre, fai click sul pulsante Next. Accetta quindi le condizioni di utilizzo del programma, cliccando sul pulsante I Agree, e fai click su Next per terminare la procedura d’installazione ed avviare Secret Disk.



Nella finestra che si apre, clicca prima sul pulsante OK, per confermare l’utilizzo della lingua italiana, poi su No grazie, per non e-mail pubblicitarie dalla software house produttrice del programma, e su Salva, per concludere la fase di impostazione iniziale di Secret Disk.

Avvia quindi il programma tramite la sua icona presente sul desktop. Nella finestra che si apre, digita nei campi Scegliere la password e Ripetere la password la parola chiave che intendi utilizzare per accedere alla tua partizione nascosta e clicca sul pulsante Impostare password per confermarla.



Adesso, clicca sul pulsante OK per confermare la creazione della partizione nascosta e, nella finestra che si apre, digita la password che hai scelto per accedervi. Seleziona quindi dal menu a tendina la lettera di unità che vuoi far usare al drive cifrato e fai click sul pulsante Sbloccare per accedere alla partizione segreta.



A questo punto, puoi spostare normalmente tutti i file che desideri nella porzione di hard disk segreta, che è accessibile anche da Risorse del Computer come una comunissima partizione.

Quando hai terminato la copia dei file, puoi rendere la partizione segreta nuovamente invisibile. Clicca quindi con il pulsante destro del mouse sull’icona di Secret Disk presente nell’area di notifica (accanto all’orologio di Windows), seleziona la voce Cruscotto dal menu che compare e clicca sul pulsante Bloccare presente nella finestra che si apre.



Per accedere nuovamente alla partizione segreta, fai click destro sull’icona di Secret Disk presente accanto all’orologio di Windows, seleziona la voce Cruscotto dal menu che compare, clicca sul pulsante Sbloccare presente nella finestra che si apre, digita la password di accesso alla partizione e clicca su Sblocca. Semplice ed immediato.

-
.
GUARDA ANCHE


DOMANDA
CLIK
E
RISPOSTA
http://www.mundimago.org/
FAI VOLARE LA FANTASIA 
NON FARTI RUBARE IL TEMPO
 I TUOI SOGNI DIVENTANO REALTA'
 OGNI DESIDERIO SARA' REALIZZATO 
IL TUO FUTURO E' ADESSO .
 MUNDIMAGO
http://www.mundimago.org/
.


 GUARDA ANCHE
LA NOSTRA APP
http://mundimago.org/le_imago.html
.


.

venerdì 20 novembre 2009

Controllare Traffico Internet













 iTraffic Monitor,  ti permette di controllare il tuo traffico Internet, indicandoti “quanto” stai scaricando da Internet. In questo modo, potrai scollegarti quando stai per raggiungere i limiti consentiti dalla tua promozione. Facile e veloce!

La prima cosa che devi fare è quella di scaricare ed installare sul tuo computer iTraffic Monitor. Collegati sul sito Internet di iTraffic Monitor e fai click sul pulsante Download per scaricare il programma sul tuo computer.



Al termine dello scaricamento, fai doppio click sul file di installazione di iTraffic Monitor per installarlo sul tuo computer. Nella finestra che si apre, fai sempre click sul pulsante Next e poi sul pulsante Install. Quando richiesto, fai due volte click sul pulsante Next e poi sul pulsante I Agree.



Al termine della procedura di installazione, fai click due volte sul pulsante Finish per avviare il programma. Nella finestra che si apre, fai click sul pulsante OK per avviare il monitoraggio. Per avere le informazioni sul traffico Internet, fai click con il tasto destro del mouse in un punto qualsiasi all’interno di iTraffic Monitor e seleziona la voce Session Stats.



Si apre una scheda con le informazioni che ti necessitano. In particolare, la voce Total D/L indica quanto hai scaricato da Internet, mentre la voce Total U/L indica quanto hai caricato su Internet. Ti basterà dare una occhiata a queste voci per navigare senza preoccupazioni su Internet!

.
. -


.

mercoledì 18 novembre 2009

Confronto e Unione di Documenti Word




.



 My Docs. Si tratta di un servizio on-line gratuito che permette di confrontare ed unire differenti versioni di uno stesso documento Word in pochi minuti. Ecco come usare questo potentissimo strumento!

La prima cosa che devi fare per confrontare ed unire differenti versioni di documenti Word è quella di collegarti al sito Internet di Compare My Docs e fare click sul pulsante Choose file.



Nella finestra che si apre, fai doppio click sul primo documento Word da confrontare. Per aggiungere il secondo documento da confrontare (e tutti gli altri), dovrai semplicemente premere Choose file e fare doppio click su di esso.



Per confrontare i documenti selezionati, fai click sul pulsante Compare. Nella pagina Web che si apre, le differenze vengono mostrate in riquadri. Passando su di essi, è possibile decidere se accettare l’aggiunta o l’eliminazione di un dato testo, premendo rispettivamente sul pulsante con un segno di spunta o sul pulsante a forma di crocetta.



Quando hai terminato di eliminare o aggiungere parti di testo, non ti resta che fare click sul pulsante SAVE presente in alto a destra per salvare il documento Word “unificato” sul tuo computer.

-


.

martedì 17 novembre 2009

Aggiornare i Driver del Pc


.

.

.
Con Device Doctor, è possibile aggiornare i driver del PC automaticamente, con non più di due click. Ecco come funziona.


Innanzitutto, collegati sul sito Internet di Device Doctor e fai click sul pulsante Download Device Doctor, che si trova nella parte destra della pagina. Nella pagina che si apre, clicca sul pulsante Download Device Doctor per scaricare il programma sul tuo computer.



A scaricamento ultimato apri, facendo doppio click, su di esso il file appena scaricato (DeviceDoctor_Setup.exe) e, nella finestra che si apre, clicca sul pulsante Next.

Accetta quindi le condizioni di utilizzo del programma, mettendo il segno di spunto accanto alla voce I accept the agreement, e fai click su Next per due volte consecutive per terminare la procedura d’installazione ed avviare Device Doctor.



Nella finestra che si apre, clicca sul pulsante Begin Scan (collocato in alto a sinistra) per avviare la ricerca di driver aggiornati per il tuo PC.

Se sono disponibili aggiornamenti per i driver del tuo computer, alla fine della ricerca comparirà un elenco di dispositivi nella parte bassa della finestra di Device Doctor. Clicca quindi sul pulsante Download Update, collocato accanto alla voce relativa a ciascun dispositivo aggiornabile, per avviare il download dei nuovi driver.



A scaricamento completato, installa i nuovi driver, seguendo le comode procedure guidate (solitamente, basta cliccare sempre su Next), e riavvia il computer per applicare i cambiamenti.

.
-


.

venerdì 13 novembre 2009

Convertire Foto In Musica










Collegati al sito Internet di i2sm e fai click sulla voce Download presente nel menu di destra. Nella pagina Web che si apre, fai click sulla voce i2sm.zip, presente alla fine della pagina, per scaricare il programma sul tuo computer.



Al termine dello scaricamento, estrai l’archivio scaricato in una cartella qualsiasi del tuo computer e fai doppio click sul programma image2midi. Nel caso in cui venisse mostrato l’errore Applicazione non correttamente inizializzata, devi installare il .NET Framework, scaricabile da questa pagina Web.



Nella finestra principale di i2sm, fai click prima sul menu Load e poi sulla voce Configuration. Nella finestra che si apre, fai doppio click su uno dei file terminanti con l’estensione .ism e poi sul pulsante OK.



Nella finestra che si apre, devi invece fare doppio click sulla foto che vuoi convertire in una base musicale. Fai click sul pulsante Play Midi per ascoltare la base musicale creata dalla tua foto. Per salvarla, fai click sul menu Save e poi sulla voce Midi File.

-


.

Creare un template table-less per il nostro Blog


Creare un semplice template table-less per il nostro Blog



Introduzione

La moda dei blog dilaga sempre di più su Internet e, a livello di design, lo stile pulito, leggero e senza troppi fronzoli è diventato quasi uno standard per i diari del Web.

Allo scopo vedremo in questo articolo come creare da soli un semplice template HTML per il nostro blog, utilizzando un layout table-less ed i CSS per posizionare gli elementi.

Nelle prossime righe, quindi, passeremo in rassegna l'intera struttura di un ipotetico layout al fine di comprenderne l'anatomia e le caratteristiche peculiari.

Prima di passare oltre, infine, segnalo ai più pigri che su questo sito è disponibile una sezione con diversi templates già pronti da scaricare ed utilizzare per il proprio blog e/o sito.

Il template del blog

Prima di passare all'analisi della questione e scrivere codice, capiamo bene quale sarà il risultato finale e che aspetto avrà il template del nostro blog. Vediamo uno screenshot:




Sottolineo che l'aspetto del nostro template è stato testato e verificato dal sottoscritto sia con Internet Explorer che con Firefox.

Iniziamo con l'elencare di seguito i diversi elementi strutturali di cui si compone il nostro template:
•logo - contiene l'immagine rappresentante il logo del sito;
•titolo - contiene il titolo del sito o della pagina in un tag A-h1-K;
•corpo - contiene, a seconda della pagina, l'elenco dei messaggi piuttosto che l'intero messaggio nella pagina di dettaglio;
•menu - contiene link, archivi, sommario ed altri elementi di ricerca e navigazione;
•firma - contiene la firma del sito con copyright, nome del sito, autore e quant'altro.
Tutti questi elementi, all'infuori del titolo, sono contenuti all'interno di A-div-K con degli identificativi (ID) a cui potremo accedere con i CSS ed eventualmente con Javascript (quest'ultimo aspetto non è oggetto di questo articolo).

Struttura HTML di base

Concentriamoci adesso sulla struttura HTML di base, tralasciando intestazioni e contenuti vari; insomma vediamo lo scheletro del BODY della nostra pagina:



TITOLO


CORPO


FIRMA



Si noti che i tutto è contenuto all'interno di un A-div-K che allinea al centro il template; poi troviamo il A-div-K principale contenitore del template a cui abbiamo assegnato l'identificativo BLOG.

Gli altri A-div-K sono quelli recensiti in precedenza, il cui reale contenuto e modalità di stilizzazione saranno oggetto dei prossimi paragrafi di questo articolo.

Stile di base del template

Come vedremo in seguito, lo stile del template sarà gestito da un foglio di stile CSS esterno a cui assegneremo il nome style.css, il cui codice di base per i tag principali è il seguente:
body
{
background: #CCCCCC;
color: #000000;
margin: 0px 0px 0px 0px;
}
div, h1, h2, h3
{
font-size: 11px;
font-family: verdana;
}
h1
{
background: #CCDDEE;
padding: 5px 0px 5px 5px;
margin: 0px 0px 0px 0px;
}
h2, h3, p
{
margin: 0px 0px 10px 0px;
}
span
{
color: #AAAAAA;
}
a
{
color: #336699;
text-decoration: underline;
}
a:hover
{
color: #336699;
text-decoration: none;
}
In sostanza abbiamo stilizzato il corpo della pagina impostando i colori di base ed i margini dai bordi del browser ed in seconda battuta stilizziamo, a più riprese, gli elementi testuali ed i titoli ed infine i link l'elemento A-span-K a cui assegnamo un colore grigio chiaro che ci servirà per scrivere la data ed eventualmente l'autore, i click, ed altre informazioni inerenti al messaggio che non vanno otticamente confuse col corpo del messaggio stesso.

Codice HTML completo della pagina

Passiamo adesso al codice HTML completo della pagina, aggiungendo all'esempio di base visto in precedenza anche le intestazioni, il richiamo del foglio di stile esterno ed i contenuti della pagina:
html-head-
-title-Titolo del Blog-title-KIUSO
APERTO-link rel="stylesheet" type="text/css" href="style.css"-KIUSO

A-head-K A-body-K



Titolo del Blog



Titolo del messaggio


Corpo del messaggio...
bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla
bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla
bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla
bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla
bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla
bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla
bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla
bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla
bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla...

Scritto in data 13/03/2008 16.18

Leggi tutto...

Titolo del messaggio


Corpo del messaggio...
bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla
bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla
bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla
bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla
bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla
bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla
bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla
bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla
bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla...

Scritto in data 13/03/2008 16.18

Leggi tutto...

Titolo del messaggio


Corpo del messaggio...
bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla
bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla
bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla
bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla
bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla
bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla
bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla
bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla
bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla...

Scritto in data 13/03/2008 16.18

Leggi tutto...




(C) Nome del Sito - Tutti i diritti riservati



A-body-K A-html-K
Oltre al richiamo del foglio di stile esterno, introdotto in precedenza, notiamo l'utilizzo dei commenti condizionali CSS.

E' noto che le condizioni nei fogli di stile CSS si utilizzano per ovviare alle solite fastidiose incompatibilità tra IE e gli altri browser (FF, Safari, Opera, ecc.): nel caso specifico l'utilizzo del commento condizionale è stato reso necessario da un problema di larghezza del box contenente la firma finale.

Se non si desidera tenere il codice CSS direttamente all'interno del codice HTML è possibile creare il file ie.css e corredarlo del codice:
#FIRMA
{
width: 750px;
}
Modificare poi di conseguenza il codice HTML del commento condizionale come riportato nel seguente esempio:



Stilizzazione degli elementi del template

Abbiamo visto in precedenza come stilizzare gli elementi di base della pagina HTML. Vediamo adesso come stilizzare, via CSS, gli elementi proprietari del template del blog, ovvero quelli a cui abbiamo assegnato gli ID esaminati nella prima parte dell'articolo.

Segue il codice CSS:
#BLOG
{
background: #FFFFFF;
text-align: left;
width: 750px;
}
#LOGO
{
background: #336699;
}
#CORPO
{
background: #FFFFFF;
float: left;
width: 490;
padding: 5px 5px 5px 5px;
}
#MENU
{
background: #FFFFFF;
float: left;
width: 245;
padding: 5px 5px 5px 0px;
}
#FIRMA
{
background: #336699;
color: #FFFFFF;
clear: left;
width: 740px;
padding: 5px 5px 5px 5px;
}
Il contenitore principale, identificato come BLOG, assegna il colore di sfondo al template, allinea a sinistra tutti gli elementi (per far fronte all'allineamento centrale di tutto il blog specificato direttamente via HTML) ed assegna le dimensioni in larghezza a tutto il layout.

Il logo, identificato come LOGO, assegna semplicemente il colore di sfondo al box contenente il logo del sito che sarà uguale al colore di sfondo dell'immagine, anche se, a questo punto, si consiglia di creare un'immagine GIF trasparente.

Il corpo della pagina, identificato come CORPO, specifica il colore di sfondo, le dimensioni, il padding ed il non-ritorno a capo.

Il menu della pagina, identificato come MENU, si comporta esattamente come il corpo.

La firma della pagina, identificata come FIRMA, oltre a tutte le stilizzazioni del caso come lo sfondo, il colore del testo, il padding e quant'altro, elimina l'effetto non-ritorno a capo.

Conclusione personale

In questo articolo abbiamo visto come costruire un semplice layout table-less per il nostro blog, abbiamo visto come ovviare ad eventuali incompatibilità tra IE e gli altri browser... benissimo! ma permettetemi, in conclusione, di esprimere una considerazione personale ed assolutamente opinabile: com'erano comode le buone vecchie tabelle ;-)
.
. -


.

giovedì 12 novembre 2009

Sito Web Gratuito










Creare Un Sito Web Gratuito

Vuoi creare un sito Web perfettamente funzionante, che possa essere aggiornato quando vuoi e che non ti costi assolutamente nulla? Perfetto, Xoom è la soluzione che fa al caso tuo.

E’ il servizio gratuito di Virgilio che ti permette di creare un sito Web in pochi passi e di personalizzarlo in tutti i suoi aspetti con pochi click. Il tutto senza richiedere particolari sforzi o conoscenze.

La prima cosa che devi fare per creare il tuo sito Web gratuito è quella di collegarti al sito Internet di Xoom. Nell’homepage di Xoom, digita l’indirizzo Web che vorresti per il tuo sito Web gratuito (sarà del tipo http://xoom.virgilio.it) nel campo di testo presente nella sezione CREA IL TUO SITO e fai click sul pulsante CREA.


Nella pagina Web che si apre, se sei registrato su Virgilio, devi digitare il nome utente e la password che hai usato nella registrazione nel modulo di identificazione e fare click sul pulsante ENTRA.


Se non sei registrato su Virgilio, devi farlo cliccando sul pulsante REGISTRATI. Nella pagina Web che si apre, digita il tuo indirizzo e-mail nel campo di testo La tua e-mail e la password che userai per accedere a Virgilio rispettivamente nei campi di testo Scegli la password/Conferma la password.


Dopo aver digitato il nome utente che ti identificherà nella community di Virgilio nel campo di testo Crea il tuo nickname, ricopia il testo scritto nell’immagine nel campo di testo Codice sicurezza presente accanto e accetta tutte le tre voci relative alle norme contrattuali prima di fare click sul pulsante REGISTRATI.


Controlla la tua posta elettronica: devi aprire l’e-mail ricevuta da Virgilio, fare click sul collegamento Web presente per confermare la registrazione e poi sul pulsante ACCEDI nella pagina Web che si apre.

Nella pagina della creazione del sito Web, assicurati che sia presente in Indirizzo l’indirizzo Web che vorresti per il tuo sito. Devi indicare, inoltre, gli argomenti di cui parlerai nel tuo sito Web tramite parole-chiave separate da virgole in Tag. Se il tuo sito Web parlerà di informatica, potresti mettere “computer, windows, informatica“.

Seleziona inoltre la categoria e, se necessario, la sottocategoria del tuo sito Web in Categoria/Sottocategoria e fornisci una rapida descrizione degli argomenti che tratterai nel campo di testo Descrizione prima di fare click sul pulsante CREA SITO.


Puoi andare a prendere un caffè: viene avviata la procedura di creazione del tuo sito Web. Al termine della creazione del sito Web, viene aperta l’homepage di Xoom. Per gestire il tuo sito Web, fai click sulla voce Gestisci il tuo sito presente nella colonna di destra.


Nella pagina Web che si apre, digita il nome del tuo sito Internet in Titolo del sito e fai click sul pulsante Avanti. Nella schermata successiva, seleziona uno dei modelli grafici presenti per usarlo nel tuo sito Web (puoi vederne un’anteprima cliccando sulla voce Anteprima) e fai click sul pulsante Avanti.


Nella schermata successiva, devi scegliere il posizionamento del menu del tuo sito Web fra le soluzioni che vengono proposte. Dopo averlo fatto, clicca prima sul pulsante Avanti e poi sul pulsante SALVA ONLINE, presente nella parte bassa della pagina, per terminare la procedura di creazione del tuo sito Web.


Le pagine funzionano a “moduli” che possono essere personalizzati: basta passare con il mouse su di loro e fare click sulla croce bianca dentro un cerchietto rosso per eliminarli oppure sulla rondella di colore verde per modificarne il contenuto. Puoi anche modificare lo stile del modulo, facendo click sul pulsante a forma di pennello.


Puoi aggiungere ulteriori moduli ad una colonna facendo click sul pulsante + presente all’inizio della colonna. Per personalizzare la struttura delle tue pagine, fai click prima sulla voce Gestisci i tuoi contenuti e poi sulla voce Pagine. Se fai click sul nome di una pagina puoi modificarne i contenuti.


Sempre tramite Gestisci i tuoi contenuti puoi aggiungere utili funzionalità al tuo sito Web come Sondaggi e album fotografici (Fotogallery). Per salvare le modifiche al tuo sito Web, ricordarti di fare click sulla voce SALVA ONLINE. Per vedere il tuo sito Web come lo vedono le persone che digitano il suo indirizzo, basta fare click sulla linguetta VISUALIZZA COME ONLINE.

.
Sono Web Designer, Web Master e Blogger, creo siti internet , blog personalizzati.
Studio e realizzo i vostri banner pubblicitari con foto e clip animate. 
Creo loghi per negozi , aziende, studi professionali,
 campagne di marketing e vendite promozionali.

POI CONTATTAMI E TI PROGRAMMO LE PAGINE
IN BASE ALLE TUE ESIGENZE
IL TUO SITO E' LA TUA VETRINA NEL MONDO

.

Mi trovi QUI 


.
 I TUOI SOGNI DIVENTANO REALI
 OGNI DESIDERIO  REALIZZATO 
IL TUO FUTURO ADESSO 
esempio Sito Responsive
MUNDIMAGO


lunedì 9 novembre 2009

COME CREARE Un Puzzle Con Le Foto










 Jigsaw Break . Grazie a questo servizio on-line gratuito, infatti, potrai divertirti a creare e risolvere puzzle partendo dalle tue foto preferite. Ecco come.


Tutto quello che devi fare per iniziare a divertirti è collegarti sul sito Internet di Jigsaw Break ed inserire nel campo Image URL l’indirizzo Web della foto che desideri trasformare in un puzzle. Trovarlo è semplicissimo.

Individua una foto che ti piace su di un sito Internet, fai click con il tasto destro del mouse su di essa e poi seleziona la voce Proprietà per trovare l’indirizzo della foto che vuoi trasformare in un puzzle.



Puoi anche cercare delle foto tematiche da trasformare in puzzle direttamente sul sito Internet di Jigsaw Break, inserendo l’argomento da cercare nel campo Create jigsaw puzzles from Google Images and Flickr Photos e facendo click sul pulsante Search Images.



Una volta scelta la foto, questa, quasi come per magia, verrà trasformata in un puzzle tramite cui giocare. Per ricomporre il puzzle, basta trascinare ogni tassello con il mouse nel posto giusto.



Grazie al menu a tendina situato sotto il puzzle è possibile scegliere il numero di pezzi in cui dividere la foto. Cliccando sul pulsante Re Jigsaw è possibile mischiare nuovamente i pezzi del puzzle, mentre cliccando sul pulsante Solve è possibile risolvere istantaneamente il gioco. Il pulsante Hint ti fornisce invece dei suggerimenti per risolvere il puzzle.

.
. -


.

Crea Fantastiche Presentazioni Fotografiche


.

.

.



 VoxPix,  permette di creare delle fantastiche presentazioni di foto.


Per creare la tua presentazione di foto non devi far altro che collegarti sul sito Internet di VoxPix, inserire il nome della presentazione che intendi creare nel campo Title ed una password nei due campi sottostanti, per poi fare click su Create.



Adesso, per inserire delle foto presenti sul tuo computer nella tua presentazione, fai click sul pulsante Upload file per due volte consecutive (prima su quello situato sul lato sinistro dello schermo, poi su quello blu posizionato sotto le immagini), apri la cartella dove sono conservate le foto che desideri inserire nella presentazione e selezionale una ad una.

A questo punto, seleziona con il mouse e trascina nel campo Drag your images here (nella parte bassa dello schermo) le immagini che intendi usare nella tua presentazione, scegliendo l’ordine che meglio preferisci.



Puoi vedere la presentazione di foto, facendo click sul pulsante Preview. Per pubblicarla, clicca sul pulsante rosso Publish e scegli un modo per condividere con i tuoi amici la presentazione creata (sfruttando il codice HTML da inserire in blog e/o social network, via e-mail, ecc.).

.-


.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Sosteniamo Mundimago

Segui RIFLESSI da Facebook

Segui RIFLESSI da Facebook
Siamo anche qui

Seguici da FACEBOOK

Seguici da FACEBOOK
siamo anche qui

Post più popolari