sabato 27 febbraio 2010

la Xerox porta in tribunale Google e Yahoo



La Xerox, nota azienda produttrice di fotocopiatori, ha dato mandato ai suoi legali di denunciare Google e Yahoo per la violazione di due brevetti depositati rispettivamente nel 2001 e nel 2004. La denuncia farebbe seguito ad un mancato accordo tra le aziende.

Il primo brevetto contestato riguarda la generazione automatica di una query sulla base della digitazione di parole chiave, in questo caso nel mirino della Xerox vi sarebbero servizi come Google AdSense, Google AdWords e Yahoo Search MarketingS.

Il secondo brevetto riguarda invece dei metodi e dei sistemi per l'integrazione di informazioni e conoscenze, in questo caso sono stati contestati i meccanismi di base che permettono il funzionamento di piattaforme come Google Maps, Google video, YouTube e Yahoo Shopping.

Google e Yahoo hanno naturalmente negato la validità delle accuse a loro carico, stranamente la Xerox non ha citato in causa anche la Microsoft che per il suo Bing utilizza sistemi molto simili a quelli creati dai due colossi concorrenti.
.
-


.

lunedì 22 febbraio 2010

Ecco Come Creare Screensaver .............




 InstantStorm. Si tratta di un programma gratuito che consente di creare screensaver personalizzati partendo da semplici animazioni in Flash (SWF). Gli spettacolari risultati ottenuti possono essere installati e utilizzati liberamente su qualsiasi computer.
istruzioni: passo dopo passo

1. Bandiera colorata, recita le tue ultime preghiere. InstantStorm è qui!

Collegati al sito Internet di InstantStorm e clicca sulla voce click here per scaricare il programma sul tuo PC. A scaricamento ultimato apri, facendo doppio click su di esso, il file appena scaricato (InstantStormSetup-1.5.3.0.exe) e, nella finestra che si apre, clicca prima su OK, per confermare l’utilizzo della lingua inglese (l’italiano non c’è), e poi su Next.

Accetta quindi le condizioni di utilizzo del programma, mettendo il segno di spunta accanto alla voce I accept the agreement e fai click prima su Next per due volte consecutive e poi su Finish, per terminare il processo d’installazione ed avviare InstantStorm.

ssaver1
2. Fate largo, il genio si mette all’opera!

Nella finestra che si apre, clicca sull’icona raffigurante un foglio bianco (collocata nella parte sinistra della finestra) per avviare la creazione del tuo screensaver personalizzato. Digita quindi il nome che vuoi assegnare a quest’ultimo nel campo di testo Screensaver Title e fai click sul pulsante Browse per selezionare il file Flash SWF che intendi utilizzare come salvaschermo.

Adesso, seleziona la scheda Advanced, metti il segno di spunta accanto alla voce relativa alla versione di Flash Player necessaria per riprodurre l’animazione che hai scelto come screensaver (es. 8, 9 oppure 10) e clicca sul pulsante Browse per selezionare l’icona (in formato .ico) da associare al salvaschermo.

ssaver2
3. Ding! Spettacolare screensaver in arrivo sul binario due!

Puoi personalizzare la procedura d’installazione del tuo screensaver, selezionando la scheda Installation e cliccando sul pulsante Open. Nella finestra che si apre, fai quindi click sul pulsante Browse per selezionare l’immagine che desideri far comparire nella parte sinistra della finestra d’installazione del salvaschermo (deve essere in formato BMP e deve essere grande 164×314 pixel).

A questo punto, seleziona la voce License Agreement (collocata sulla sinistra) e clicca sulle varie scritte presenti nella finestra per modificare la schermata relativa al contratto di licenza dello screensaver. Segui lo stesso procedimento con tutte le altre schermate della fase d’installazione (Progress per la barra del progresso, Finish Screen per la schermata finale dell’installazione, ecc.) e clicca su OK per completare la personalizzazione di queste ultime.

ssaver3
4. Il capolavoro è servito. Ve lo impacchetto?

Quando hai configurato il tutto e sei soddisfatto del risultato ottenuto (puoi vedere delle anteprime dello screensaver e della fase d’installazione cliccando sulle voci presenti nel menu Preview), puoi generare il pacchetto di installazione del tuo screensaver selezionando la scheda Publishing e cliccando sul pulsante Create.

Puoi installare lo screensaver da te creato su qualsiasi computer, aprendo tramite doppio click il file .exe generato da InstantStorm e seguendo la procedura guidata che ti viene proposta. Per utilizzare e/o configurare lo screensaver, fai click destro in un punto vuoto del desktop, seleziona la voce Proprietà dal menu e, nella finestra che si apre, seleziona la scheda Screen saver.

ssaver5
Consigli e suggerimenti

Puoi aggiungere file opzionali al tuo screensaver (immagini, testi, animazioni, ecc.), selezionando la scheda Files dalla finestra principale di InstantStorm e cliccando sul pulsante Add.

Per far sì che il tuo screensaver, una volta installato su un PC, sia accessibile anche tramite delle comode icone presenti sul desktop e nel menu Start di Windows, seleziona la scheda Installation dalla finestra principale di InstantStorm e metti il segno di spunta accanto alle voci Start menu shortcut e Desktop shortcut.







.

.
GUARDA ANCHE


DOMANDA
CLIK
E
RISPOSTA
http://www.mundimago.org/
FAI VOLARE LA FANTASIA 
NON FARTI RUBARE IL TEMPO
 I TUOI SOGNI DIVENTANO REALTA'
 OGNI DESIDERIO SARA' REALIZZATO 
IL TUO FUTURO E' ADESSO .
 MUNDIMAGO
http://www.mundimago.org/
.


 GUARDA ANCHE
LA NOSTRA APP
http://mundimago.org/le_imago.html
.


.

giovedì 18 febbraio 2010

Dipendenza da internet

Ragazzini, ma anche uomini adulti o donne in carriera, tutti con una cosa in comune: sono drogati da internet e passano le loro giornate in rete, quasi dimenticando obblighi, impegni e scadenze. In Cina e in America sono nate le prime cliniche specializzate per curare questa dipendenza, ma anche in Italia ci sono le prime vittime. Ma di cosa si tratta? Che cosa si può fare?
.

.

La dipendenza

Se ci fosse una medicina per curarla, probabilmente la dipendenza tecnologica verrebbe riconosciuta come malattia vera e propria. Per ora invece la tecno-dipendenza figura come un possibile disturbo, ma non esiste una vera e propria definizione di questo disagio, i cui contorni sono ampi e poco definiti. Il disturbo appare come l’incapacità di staccarsi dalla rete, notti intere trascorse in chat o nei social network, persone che trascurano il lavoro, la famiglia e gli interessi di un tempo, diventando sempre più irritabili e violenti.

Chi è a rischio?
Il momento più critico è l’adolescenza, perché i ragazzi sono più vulnerabili a chat e blog, ma sono molti anche i giovani adulti tra i 30 e i 45 anni che non riescono più a staccarsi dal mondo virtuale.
Un centro specializzato in Usa ha messo a punto un test con alcune domande per capire i comportamenti da tenere sotto controllo. Secondo gli esperti americani, se almeno 3-4 delle domande risultano positive si è un potenziale dipendente della rete. Le domande sono:

1. Navigare sul tuo sito internet preferito ti fa stare meglio?
2. Chattare di notteTrascorri sempre più tempo online?
3. Stai diventando sempre più irritabile?
4. Trascuri famiglia, amici e dovere per stare al computer?
5. Pensi a come connetterti anche quando stai facendo altro?
6. Ti senti in colpa quando sei online?
7. Dormi sempre meno per poter navigare o chattare?
8. Stai perdendo interesse per le altre attività che non siano il web?


Le cause di questa dipendenza
Secondo gli esperti la causa è da ricercare nella società moderna, in cui l’unico comandamento è apparire, farsi notare e diventare famosi, anche se per pochi minuti. La rete così diventa un’occasione unica per esibirsi. È sufficiente caricare foto o video o inondare i social network con ritratti e fotografie o racconti dettagliati delle proprie giornate. Gli esperti lo chiamano narcisismo da Youtube, ovvero la caccia ossessiva verso la celebrità ad ogni costo. Spesso però dietro a questo fenomeno si nascondono problemi più seri, come la depressione, la solitudine e l’ansia della vita vera.
Internet ovunque
Come combattere la dipendenza
Ci sono percorsi differenti a seconda delle esigenze e predisposizioni individuali, per uscire dalla dipendenza da internet. I più efficaci sono i gruppi di mutuo aiuto, dove persone con lo stesso problema si riuniscono periodicamente e condividono le esperienze. Un’altra via di uscita è il counseling terapeutico, dove uno psicologo favorisce la presa di coscienza delle motivazioni che spingono a quel comportamento. È comunque fondamentale trovare una persona che ci aiuti e sostenga, a cui chiedere aiuto nei momenti difficili.
.
-


.

I Bambini e i giochi

I Bambini e i giochi

Oggi, i bambini sono tutti più tecnologici. Giochi diversi, divertimenti alternativi non solo rispetto ai loro nonni, ma anche rispetto ai genitori. Vediamo come giocano i bambini oggi.
.
.
Dov'è finito il gioco dell'oca? E il gioco scarabeo? E ancora tutti i giochi in scatola delle più belle trasmissioni televisive? E la tombola? Non esistono più, o meglio ci sono ancora in commercio e si possono trovare a prezzi stracciati. Ma era davvero bello ritrovarsi a giocare tutti insieme in famiglia, mentre oggi i nuovi giochi tendono a isolare il bambino.
E' vero, molti giochi sono gli stessi ma in modalità elettronica ma non è la stessa cosa. E poi, tanti altri giochi sono multiplayer. Questo significa che un bambino può giocare con i suoi coetanei attraverso uno schermo del computer.
E' finita l'era dei giochi di società, che si trovavano in tutte le case e che riuniva non solo i componenti della famiglia, ma anche gruppi di amici. Il bambino si ritrova quindi da solo davanti ad uno schermo parlando anche con persone sconosciute.
Tutto ciò comporta non pochi problemi nella socializzazione coi propri coetanei. I rischi più gravi sono:

* solitudine
* emarginazione
* dipendenza dal pc

I giochi elettronici non devono assolutamente compromettere la vita sociale reale del bambino, è importante quindi rispolverare i vecchi giochi di società di una volta, in moda che il piccolo non debba “chiudersi” nella solitudine di un computer. I giochi di società consentono di dialogare con più persone nello stesso posto e non virtualmente, di avere un confronto, di sfidarsi faccia a faccia.

Gioco dell'oca

Facciamo riscoprire ai nostri bambini il sapore di giocare alternando i giochi in computer ai vecchi giochi in scatola. Per i bambini piccoli è più facile perché i giochi in scatola vengono usati ancora oggi a fini educativi anche se ci sono già le versioni equivalenti per il pc.Bambini e videogiochi

L'importante è alternare giochi all'avanguardia per il computer ma anche giochi di società e all'aperto per non far isolare il bambino, per evitare che il bambino diventi sedentario e che non si goda il mondo reale con gli altri coetani.

Riscopriamo invece, insieme ai nostri figli, i giochi di una volta, le gare, le sfide e la voglia di giocare per stare insieme e divertirci. La tecnologia va avanti ed è giusto così, ma non dobbiamo dimenticarci di tutto il resto!
.
-


.

venerdì 5 febbraio 2010

Ecco Come Creare Un Hard-disk On-line





 Livedrive è gratuito per 30 giorni.

Innanzitutto, collegati sul sito Internet di Livedrive e clicca sul pulsante verde Signup Now, situato nella parte bassa a destra della pagina.

Nella pagina che si apre, compila il modulo inserendo nome e cognome (nei campi First name e Last name), indirizzo di posta elettronica (nel campo Email Address), una password a scelta (nei campi Password e Confirm password), il tuo indirizzo (nel campo Address), la tua città (nel campo Town/City), la tua provincia (nel campo County/State), il CAP della tua città (nel campo Postcode), il tuo Paese (attraverso il menu a tendina situato accanto alla voce Country), il tuo numero di telefono (nel campo Tel), l’indirizzo che vuoi utilizzare per conservare i tuoi file online (che sarà seguito da .livedrive.com) ed il testo di verifica che vedi in fondo alla pagina (nel campo Security Code). Metti quindi il segno di spunta accanto alla voce Accept Terms of Service e fai click su Signup.



Nella parte alta a destra della pagina che si apre, inserisci il tuo indirizzo email (nel campo Username), la password che hai scelto per accedere a Livedrive (nell’apposito campo) e clicca sul pulsante Login.



A questo punto, fai click sulla voce Click here to install Livedrive Desktop e, nella pagina che si apre, clicca sul pulsante Download now (situato in alto a sinistra) per scaricare il programma.

A scaricamento completato apri, facendo doppio click su di esso, il file appena scaricato (Livedrive.exe) e, nella finestra che si apre, clicca sul pulsante Next. Attendi il termine della procedura e fai click su Finish per riavviare il computer.



Al riavvio del computer, inizierà la procedura guidata per la configurazione di Livedrive. Non devi far altro che seguirla ed inserire i dati che hai utilizzato nel corso della registrazione.

Ad operazione completata, sarai libero di spostare tutti i file che vuoi sul tuo spazio online (corrispondente all’indirizzo http://TUONOME.livedrive.com) attraverso il nuovo drive comparso in Risorse del computer o attraverso il sito Internet del servizio (sfruttando il campo Upload della sezione Your Files).


“Mai più senza internet: web is mobile”.
Mai più, perché internet oggi è ovunque.
Nelle tasche dei tuoi jeans, fra le dita della mano.
Sta rivoluzionando la tua vita.
E siamo solo all'inizio..
-
  
.
 .
 .

-

lunedì 1 febbraio 2010

Come Scaricare Da Emule Velocemente Evitando I Fake .........

.^clicca sull'immagine per scaricare il programma gratis^ .

Come Scaricare Da Emule Velocemente Evitando I Fake

Usi eMule per scaricare da Internet di tutto e di più, ma sei stufo di impiegare ore ed ore a scaricare un file per poi scoprire che non era quello cercato (fake)? No, non è uno slogan pubblicitario e non voglio rifilarti nessun prodotto dimagrante.

Scaricare un fake, cioè un file diverso da quello che si voleva scaricare, è purtroppo all’ordine del giorno su eMule, a meno che non conosci qualche trucco per evitare subito i fake. Ecco quali.



Solo video e film, grazie!
Una banale ricerca di un file su eMule può portare a troppi risultati e riuscire a districarsi fin da subito è difficile. Quello che stai cercando è un video? Meglio essere chiari fin da subito e decidere la tipologia di file che stiamo cercando. Nel menu a discesa Tipo, seleziona la voce Video.



Togliamo quello che non serve
Osservando i risultati della prima ricerca, noto che sono stato troppo generico. Meglio togliere quello che non serve: per farlo, nella barra di ricerca basta digitare il segno “-” (meno) seguito dalla parola che vuoi escludere.



Uso delle giuste parole
Stai cercando il trailer di un film? Bene, specifica questa parola nella barra di ricerca. Sostituisci, ad esempio, il termine generico “movie” con quello più specifico di “trailer“.



Le dimensioni aiutano
Non credere che un trailer “pesi” 1 o 2 MB. Puoi limitare ulteriormente la ricerca ai file che presentano una dimensioni massima o minima e quindi evitare i fake. Per raffinare la ricerca del trailer, ho inserito il nome esatto del film.



Controlliamo i nomi
Gli spiritosi ci sono sempre e pur avendo seguito e scremato tutti i potenziali file fasulli, quanto fatto potrebbe non bastare. Esiste però un’interessante funzione che ci permette di conoscere tutti i nomi che un file possiede nella rete di eMule.

Fai click con il tasto destro del mouse sul file, clicca sulla voce Informazioni sul file e poi spostati nella linguetta Nome. Se i nomi mostrati non cambiano radicalmente allora saremo quasi certi della genuinità del file.

Un ultimo controllo
Hai ancora qualche dubbio? Per valutare se il file che stai scaricando è effettivamente il file che cercavi e che sia di buona qualità, nel caso dei video, è possibile vedere un’anteprima del file. Per farlo, entra nelle Opzioni di eMule, spostati nella linguetta File, spunta l’opzione Prova a scaricare prima le parti necessarie all’anteprima e disattiva l’opzione Crea una copia per l’anteprima.

Per quanto riguarda la visualizzazione delle anteprime dei video, devi scaricare ed installare sul tuo PC il programma VLC e digitare nel campo di testo Comando le seguenti righe C:\Programmi\VideoLan\VLC\vlc.exe. Per confermare le modifiche fatte, fai click sul pulsante OK.



Adesso, non ti resta che aspettare che il file che stai scaricando raggiunga una percentuale minima sufficiente del 10% per vedere una anteprima dello stesso, facendo click su di esso con il tasto destro del mouse e selezionando la voce Anteprima.


“Mai più senza internet: web is mobile”.
Mai più, perché internet oggi è ovunque.
Nelle tasche dei tuoi jeans, fra le dita della mano.
Sta rivoluzionando la tua vita.
E siamo solo all'inizio..
-
  
.
 .
 .

-

Come Regolare Il Volume Con La Rotellina Del Mouse ...


.



 Volumouse è la soluzione che fa al caso tuo. Si tratta di un programma completamente gratuito che ti permette di regolare il volume del PC utilizzando la semplice “rotellina” del mouse. Ecco come.

Il primo passo che devi compiere è quello di collegarti sul sito Internet di Volumouse e cliccare sulla voce Download Volumouse for manual installation (volumouse.zip), che trovi in fondo alla pagina, per iniziare a scaricare il programma.



A scaricamento completato apri, facendo doppio click su di esso, l’archivio appena scaricato (volumouse.zip) ed estraine il contenuto in una cartella qualsiasi.

Adesso, avvia il programma volumouse.exe e, attraverso i menu a tendina situati sotto la voce Use the wheel when, scegli quali tasti della tastiera del tuo computer vuoi tener premuti per regolare il volume delle casse con la rotellina del mouse. Clicca su Apply e poi OK per applicare le modifiche.



Utilizza, invece, i menu situati sotto la voce Steps per scegliere la quantità di volume da alzare/abbassare ad ogni movimento della rotellina del mouse. Inoltre, mettendo il segno di spunta accanto alla voce Load Volumouse at startup, puoi far avviare automaticamente Volumouse ad ogni accesso a Windows.


“Mai più senza internet: web is mobile”.
Mai più, perché internet oggi è ovunque.
Nelle tasche dei tuoi jeans, fra le dita della mano.
Sta rivoluzionando la tua vita.
E siamo solo all'inizio..

.
 .
 .

-

Proteggi le tue Password nei Computer Pubblici

.
.
.

 KYPS. KYPS è un servizio on-line gratuito che ti permette di identificarti sui siti Internet protetti, come quello della tua casella e-mail, senza digitare le tue password nei PC pubblici, ma utilizzando dei codici “usa e getta” per effettuare l’accesso.


Il primo passo che devi fare è quello di collegarti, da un computer sicuro, sul sito Internet di KYPS e cliccare sulla voce Register for free (new users). Nella pagina che si apre, utilizza il menu a tendina situato accanto alla voce Select a website per selezionare il sito a cui vuoi accedere in maniera sicura.

Se non è uno di quelli elencati, seleziona la voce Other e incolla, nello spazio situato accanto alla voce Provide the address of the login page, l’indirizzo visualizzato nella barra del browser quando ti vengono chiesti i dati per effettuare il login nel sito che intendi visitare. Per continuare, clicca sul pulsante Continue.



Nella pagina che si apre, inserisci nei rispettivi campi il nome utente e la password che usi normalmente per accedere al sito che vuoi visitare da un computer pubblico, sfrutta il menu a tendina situato accanto alla voce How many one-time codes would you like per scegliere il numero di codici “usa e getta” che desideri utilizzare, scrivi le lettere visualizzate nell’immagine situata sotto la voce Please enter the text shown on this image nel campo situato accanto a quest’ultima, digita il tuo indirizzo di posta elettronica nel campo Your email address, scrivi yes nella barra che trovi in fondo alla pagina, e fai click su Register with KYPS per completare la tua registrazione ed ottenere un file pdf contenente tutti i tuoi codici.



A questo punto, se vuoi proteggere le tue password nei computer pubblici, non devi far altro che collegarti sul sito Internet di KYPS, cliccare sulla voce Safely log into a website from an untrusted computer, digitare il tuo indirizzo di posta elettronica nella pagina che si apre e fare click su Continue.



Incolla quindi il codice numerato che ti indica KYPS (con un messaggio come Please enter code with number 100, che significa che devi inserire la chiave numero 100) e clicca su Login per accedere in tutta sicurezza al sito desiderato.

.
-


.

Ecco Come Sbloccare Un Pc Bloccato


,


.



Devi sapere che il sistema si blocca, permettendoti di muovere solo il cursore del mouse, quando ci sono troppe applicazioni aperte contemporaneamente o quando un programma stressa troppo il processore.

Purtroppo, in molti di questi casi risulta impossibile anche aprire il Task Manager di Windows (sì, lo apri con i tasti Ctrl+Alt+Canc) e terminare i processi responsabili del blocco.

Ecco che ti viene in aiuto AntiFreeze, un programma gratuito che, con un funzionamento molto simile a quello del Task Manager, ti permette di sbloccare un computer bloccato anche nelle situazioni che appaiono più disperate.


Il primo passo che devi compiere è quello di collegarti sul sito Internet di AntiFreeze e cliccare sulla voce Download Here situata accanto a quella AntiFreeze 1.01 per scaricare il programma.



A scaricamento completato apri, facendo doppio click su di esso, il file appena scaricato (antiFreezeSetup.exe) per avviare la procedura d’installazione del programma. Nella finestra che compare, clicca su Next, accetta quindi la licenza di utilizzo mettendo il segno di spunta su I accept the agreement, fai click sul pulsante Next per quattro volte consecutive e poi su quello Install e su Finish per terminare la procedura d’installazione del programma.



A questo punto, nel malaugurato caso in cui il tuo computer non dovesse più rispondere ai comandi, non dovrai far altro che premere contemporaneamente i tasti ALT, CTRL, WIN (il tasto contraddistinto dal logo di Windows, che si trova tra CTRL ed ALT) ed INIZIO (il tasto contraddistinto da una freccia diretta in alto, situato sopra quello FINE) per veder comparire la finestra principale di AntiFreeze.



Una volta avviato AntiFreeze, devi individuare il processo con il valore di Mem Usage più alto, fare click sulla voce dell’elenco relativa a quest’ultimo e cliccare sul pulsante End process per chiudere l’applicazione. In questo modo hai sbloccato il tuo computer.


“Mai più senza internet: web is mobile”.
Mai più, perché internet oggi è ovunque.
Nelle tasche dei tuoi jeans, fra le dita della mano.
Sta rivoluzionando la tua vita.
E siamo solo all'inizio..


DOMANDA
CLIK
E
RISPOSTA
http://www.mundimago.org/
FAI VOLARE LA FANTASIA 
NON FARTI RUBARE IL TEMPO
 I TUOI SOGNI DIVENTANO REALTA'
 OGNI DESIDERIO SARA' REALIZZATO 
IL TUO FUTURO E' ADESSO .
 MUNDIMAGO
http://www.mundimago.org/
.


 GUARDA ANCHE
LA NOSTRA APP
http://mundimago.org/le_imago.html
.


.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Sosteniamo Mundimago

Segui RIFLESSI da Facebook

Segui RIFLESSI da Facebook
Siamo anche qui

Seguici da FACEBOOK

Seguici da FACEBOOK
siamo anche qui

Post più popolari