martedì 27 ottobre 2009

Riaprire Automaticamente i Programmi Bloccati




.


 Restarter, un programma gratuito che consente di fare ripartire automaticamente le applicazioni bloccate mantenendo tutte le impostazioni programmate prima del crash. Ecco come funziona.

Innanzitutto, collegati sul sito Internet di Restarter e fai click sul pulsante Download, che si trova nella parte bassa a sinistra della pagina, per scaricare il programma sul tuo PC.



A scaricamento ultimato apri, facendo doppio click su di esso, il file appena scaricato (knas.Restarter.v1.2.1.0.exe) e, nella finestra che si apre, fai click prima su Browse, per selezionare la cartella in cui estrarre il programma, e poi su Install, per terminare il processo d’installazione di Restarter.



Adesso, recati nella cartella dove hai estratto il software (knas.Restarter.v1.2.1.0) ed avvia il programma knas.Restarter.exe.

Nella finestra che si apre, seleziona dall’elenco il processo del programma che intendi ripristinare in caso di blocco (es: C:\WINDOWS\Explorer.EXE per l’Esplora Risorse di Windows) e fai click prima su Select e poi su Start per far entrare Restarter in funzione. Minimizza quindi la finestra del programma, per nascondere quest’ultimo nell’area di notifica (accanto all’orologio di Windows).



A questo punto, qualora il programma che hai deciso di monitorare si bloccasse, Restarter provvederà a ripristinarlo prontamente.

Per cambiare il programma da ripristinare in caso di blocco, non devi far altro che avviare Restarter, facendo doppio click sulla sua icona presente accanto all’orologio di Windows, cliccare sul pulsante Stop e selezionare il nuovo processo da monitorare (come visto in precedenza).


-


.

lunedì 26 ottobre 2009

Cancellare i File Bloccati da Windows

.





 MoveOnBoot, un programma gratuito che consente di cancellare i file bloccati da Windows e dire addio per sempre a tutti quegli odiosi messaggi di errore. Ecco come funziona.

Il primo passo che devi compiere è collegarti sul sito Internet di MoveOnBoot e cliccare sul pulsante grigio Download che si trova nella parte destra della pagina. Nella pagina che si apre, fai click sul pulsante grigio Download per scaricare il programma sul tuo PC.



A scaricamento ultimato apri, facendo doppio click su di esso, il file appena scaricato (MoveOnBootSetup.exe) e, nella finestra che si apre, fai click sul pulsante Next.

Accetta quindi le condizioni di utilizzo del programma, mettendo il segno di spunta accanto alla voce I accept the License Agreement, e fai click prima su Next per tre volte consecutive e poi su Install e Finish per terminare il processo d’installazione ed avviare MoveOnBoot.



Nella finestra che si apre, fai click prima sulla freccia collocata sotto il pulsante Delete della barra degli strumenti di MoveOnBoot e poi su Delete File (se intendi cancellare un file) o Delete Folder (se intendi eliminare una cartella).

Clicca quindi sul pulsante … presente nella finestra che si apre, seleziona il file o la cartella da eliminare e fai click sul pulsante OK.



Ripeti la procedura per tutti i file e le cartelle bloccati da Windows che vuoi eliminare dal sistema, chiudi MoveOnBoot e riavvia il sistema per avviare la procedura di cancellazione.


.
-


.

sabato 24 ottobre 2009

Linux Day 2009



http://www.linuxday.it/index.php
.


.
-


.

domenica 18 ottobre 2009

Creare Segnali di Pericolo


.




Bussare prima di entrare.
.

.
 Creare dei segnali di pericolo richiede pochissimi minuti del nostro tempo con il servizio on-line gratuito Warning Sign Generator. Ecco come.


La prima cosa che devi fare è quella di collegarti al sito Internet di Warning Sign Generator e selezionare, fra quelle proposte in Step #1, la tipologia di segnale di pericolo che vuoi creare.



A questo punto, devi selezionare il simbolo di pericolo che vuoi mostrare all’interno del tuo segnale, selezionandone uno fra quelli proposti in Step #2. Dopo averlo fatto, devi scrivere il messaggio da inserire nel tuo segnale di pericolo in Step #3, utilizzando i campi di testo presenti accanto a Line.



Per creare il tuo segnale di pericolo, non ti resta infine che cliccare sul pulsante arancione GENERATE WARING SIGN. Nella pagina Web che si apre, viene mostrato il segnale di pericolo creato: bellissimo! Per salvarlo, devi fare click su di esso con il tasto destro del mouse e selezionare la voce Salva immagine con nome….

.
. -


.

mercoledì 14 ottobre 2009

Fare leggere dei testi al Pc








Per fare leggere al PC dei testi è possibile utilizzare il servizio on-line gratuito vozMe, che permette di scaricare l’audio del testo letto anche in una comoda versione MP3. La prima cosa che devi fare è quella di collegarti al sito Internet di vozMe e fare click sulla voce More languages. Nel menu che si apre, fai click sulla voce Italiano per impostare la lingua italiana.



A questo punto, devi scrivere il testo da fare leggere a vozMe nel campo di testo presente. Infine, dopo aver selezionato la voce con cui farlo leggere nel menu a discesa presente, fai click sul pulsante Genera audio per trasformare il tuo testo in un MP3 pronto per essere ascoltato nella finestra che si apre.



Per scaricare l’MP3 creato, fai click con il tasto destro del mouse sulla voce Download mp3, presente nella finestra che si è aperta, e seleziona la voce Salva destinazione con nome…. Semplice e veloce.

.
. -


.

martedì 13 ottobre 2009

NUOVO SOFTWARE: MOGLIE 1.0 (divertente)



. NUOVO SOFTWARE: MOGLIE 1.0 (divertente)


L'anno scorso un mio amico ha effettuato l'aggiornamento da Fidanzata 6.0 a Moglie 1.0, ed ha scoperto che quest'ultima ha una tale occupazione di memoria da lasciare pochissime risorse di sistema per altre applicazioni.
Egli ha anche notato che Moglie 1.0 ha la tendenza a generare processi-figli, che consumano ulteriori preziose risorse.
Vi è inoltre un altro fenomeno negativo, non indicato sulla documentazione del prodotto, la cui probabile presenza era stata avvisata da altri utenti.
Non solo infatti, Moglie 1.0 si installa in modo tale da essere lanciata per prima all'inizializzazione, e controllare cosi tutte le attività del sistema; ma inoltre, come lui ha avuto modo di scoprire, alcune applicazioni, come PokerNotturno 10.3, Ubriacatura 2.5 e NotteAlPub 7.0 non riescono più a partire, mandando in stallo il sistema appena lanciate, anche se esse funzionavano perfettamente prima dell'installazione di Moglie 1.0.
L'applicazione Calcetto 2.2 inoltre funziona a tratti.

All'installazione, Moglie 1.0 installa anche alcuni "Plug-in" indesiderati come Suocera 55.8 e Cognato in versione beta. Di conseguenza, le prestazioni del sistema decadono inesorabilmente con il passare del tempo.

Ecco alcune caratteristiche che sarebbero gradite nella versione 2.0 di Moglie:
*un pulsante "Minimizza" o "Disabilita Temporaneamente";
*un pulsante "Dacci un taglio" o "Vatti a fare un giro";
*un programma di disinstallazione che, senza perdite di tempo e di risorse, permetta di rimuovere Moglie 1.0 senza conseguenze future sulle funzionalita' del sistema;
*un'opzione che consenta per far funzionare il gestore di rete in modo promiscuo, che consentirebbe di fare un uso maggiore della funzionalità di prove hardware.

Personalmente, per evitare i problemi causati da Moglie 1.0, ho deciso di installare piuttosto Ragazza 2.0. Anche cosi', comunque ho avuto parecchi problemi. Apparentemente e' impossibile installare Ragazza 2.0 direttamente su Ragazza 1.0; occorre prima disinstallare Ragazza 1.0.
Altri utenti mi hanno detto che si tratta di un bug di vecchia data.

Da prove effettuate mi sembra che le due versioni di Ragazza entrino in conflitto nella gestione delle porte I/O. E' strano che non abbiano ancora corretto un errore così evidente. Cosa ancora peggiore, il programma di disinstallazione di Ragazza 1.0 non funziona bene, lasciando alcune "fastidiose tracce" nell'applicazione del sistema.

Ma il fatto più fastidioso è che tutte le versioni di Ragazza aprono continuamente una finestra di dialogo che decanta i vantaggi del fare l'aggiornamento a Moglie 1.0.


AVVISO DI BUG

Moglie 1.0 ha un bug non documentato. Se si prova ad installare Amante 1.1 prima di disinstallare Moglie 1.0, Moglie 1.0 cancella, senza possibilità di recupero i file Soldi.dll e Casa.dll prima di effettuare l'autodisinstallazione.
Quindi Amante 1.1 si rifiuterà d'installarsi, segnalando la mancanza di risorse di sistema.
.
. -


.

domenica 11 ottobre 2009

Aprire più Programmi insieme




Lacuna Launcher è la soluzione che ti calza a pennello. Ti permette, infatti, di aprire più programmi contemporaneamente con un click. E’ utilissimo e, soprattutto, è completamente gratuito.
.


Il primo passo che devi compiere è collegarti sul sito Internet di Lacuna Launcher e fai click sul pulsante rosso Download, che si trova in fondo alla pagina, per scaricare il programma sul tuo PC.



A scaricamento ultimato apri, facendo doppio click su di esso, l’archivio appena scaricato (LacunaLauncher.zip) ed estraine il contenuto in una cartella qualsiasi.

Apri quindi il file di testo list.txt, incolla in quest’ultimo i percorsi dei programmi che intendi far avviare contemporaneamente (es: “C:\WINDOWS\NOTEPAD.EXE” per il Blocco Note e “C:\Programmi\Internet Explorer\iexplore.exe” per Internet Explorer) e salva le modifiche effettuate, selezionando la voce Salva dal menu File.

Per trovare i percorsi dei programmi, non devi far altro che selezionare i collegamenti di questi ultimi presenti sul Desktop o nel menu Start di Windows con il tasto destro del mouse, cliccare sulla voce Proprietà del menu contestuale e copiare l’indirizzo che trovi nel campo Destinazione.


Per lanciare contemporaneamente i programmi elencati nel file list.txt, non devi far altro che avviare il programma ll.exe.

Puoi creare facilmente un collegamento a Lacuna Launcher sul Desktop, selezionando con il pulsante destro del mouse il programma ll.exe e cliccando sulla voce Invia a… > Desktop (crea collegamento) presente nel menu contestuale di Windows.

Puoi ripetere l’intero procedimento quante volte desideri ed utilizzare più “collegamenti multipli”, copiando tutti i file contenuti nell’archivio di Lacuna Launcher in cartelle diverse e modificando in maniera diversa i vari file list.txt.



.
.
. -


.

giovedì 8 ottobre 2009

Confrontare le Tariffe Telefoniche



Per trovare la tariffa migliore, non puoi non utilizzare il servizio gratuito SosTariffe. Ecco come.

Collegati al sito Internet di SosTariffe e fai click sulla voce Telefonia Mobile per trovare la tariffa migliore per il tuo cellulare. La ricerca è molto semplice: seleziona quante chiamate effettui e quanti SMS invii al giorno, quale operatore chiami maggiormente e quanti numeri preferiti hai e clicca sul pulsante verde Cerca.


In men che non si dica, SosTariffe ti consiglia le migliori offerte mostrandoti i singoli costi di chiamata al minuto, i prezzi degli SMS e il costo mensile della tariffa.

Puoi mostrare solo le offerte del tuo operatore, facendo click sulla voce Deseleziona tutto, spuntando il nome del tuo operatore e cliccando sulla voce Aggiorna. Ti piace un’offerta? Basta cliccarci sopra per aprire una pagina dedicata con dettagli più specifici.


Vuoi cambiare il tuo abbonamento Internet: continuare con la linea fissa o acquistare una bella chiavetta? Così, su due piedi, è difficile scegliere. Anche in questo caso, SosTariffe ti aiuta, permettendoti di trovare l’offerta ADSL migliore e la migliore soluzione Internet Mobile per le tue esigenze con due motori di ricerca specifici.

. -


.

Come Creare Un Font Con La Tua Calligrafia


.




Tutto quello che ti occorre è una stampante, uno scanner ed il servizio online gratuito Fontcapture, grazie al quale è possibile dare vita a font personalizzati da usare in qualsiasi tipo di documento in men che non si dica.

Per iniziare a creare un font con la tua calligrafia, non devi far altro che collegarti sul sito Internet Fontcapture e cliccare sulla voce Create your font now collocata al centro della pagina.

Nella pagina che si apre, clicca sulla voce Download font template per scaricare uno schema in formato PDF all’interno del quale dovrai scrivere, manualmente, tutte le lettere dell’alfabeto ed i caratteri speciali utili a creare il tuo font personalizzato.



A scaricamento completato apri, facendo doppio click su di esso, il documento appena scaricato (form_template.pdf) e stampalo su un normale foglio A4.

A stampa ultimata, compila lo schema seguendo i caratteri guida situati al di sopra di ciascun riquadro. Per compiere quest’operazione, utilizza un pennarello fine nero, lascia sempre un po’ di spazio libero prima e dopo ciascun carattere e stai attento a rispettare le tre linee guida che si trovano in ciascun riquadro (il centro di ciascuna lettera deve sempre corrispondere al trattino centrale).



A questo punto, devi riportare in forma digitale lo schema che hai compilato su carta. Per farlo, scansiona il documento con uno scanner, utilizzando una definizione di almeno 200 DPI, e salva il risultato come file PNG o JPG.

Ad operazione completata, torna su Fontcapture e clicca sulla voce 3.Scan Template (collocata nella parte alta della pagina). Nella pagina che si apre, digita il nome che vuoi assegnare al tuo font nel campo Font name, immetti il tuo nome nel campo Author, clicca sul pulsante Sfoglia…, seleziona il file JPG o PNG appena scansionato e fai click su Submit per caricare il tuo schema sul sito.


Attendi qualche istante affinché il la tua calligrafia venga elaborata et voilà, il tuo font personalizzato è pronto!

Clicca quindi sulla voce rossa download the font per scaricare il tuo set di caratteri di scrittura personalizzati sul computer e, se vuoi, sfrutta il campo di testo collocato al centro della pagina per testare “al volo” il font creato: basta digitare un testo qualsiasi, cliccare sul pulsante Submit ed il gioco è fatto.



Per installare su Windows il font appena creato, non devi far altro che copiare il file appena scaricato (myfont.ttf) nella cartella “C:\Windows\Fonts” del tuo computer.



.

.
. -


.

martedì 6 ottobre 2009

Come Creare Video Con Foto E Musica










Foto! Foto? Foto? Sì, foto. Volevo scattare delle foto. Sei un fotografo? Ehm, sì. Non sai quanto ti invidio. Dai, vediamo le foto che hai scattato! Conoscendoti, avrai fatto un lavoro da vero professionista!

Belle le foto che hai scattato! Sai cosa potresti fare? Potresti creare un video con foto e musica. Puoi farlo facilmente con il servizio on-line Masher, che è totalmente gratuito. Il video creato può essere poi condiviso facilmente su Internet.


Per iniziare a creare video con foto e musica, non devi far altro che collegarti sul sito Internet Masher e fare click sul pulsante Get Started che si trova nella parte bassa a destra della pagina.

Compila il modulo che si trova nella pagina che si apre, inserendo nome utente (nel campo Username), password (nei campi Password e Confirm Password), nome (nel campo First Name), cognome (nel campo Last Name) e indirizzo di posta elettronica (nel campo Email Address).

Seleziona il tuo sesso dal menu a tendina che si trova in fondo alla pagina (Male per maschio o Female per femmina) e clicca sul pulsante Submit per ultimare la procedura di registrazione gratuita a Masher.



Accedi alla tua casella di posta elettronica, apri il messaggio ricevuto da Masher HQ avente come oggetto Welcome to Masher! Please activate your account e clicca sul collegamento che si trova nel corpo della e-mail per attivare il tuo account.

A questo punto, puoi iniziare a dar vita alle tue creazioni. Per farlo, accedi allo studio di composizione on-line di Masher facendo click sulla voce Studio che si trova nella parte alta a destra della pagina principale del servizio.

Nella pagina che si apre, sfrutta i pulsanti che si trovano nella parte alta a destra dello schermo per inserire foto, musiche e video nella tua creazione. Puoi accedere ad una galleria di video pronti all’uso, cliccando prima sul pulsante Videos e poi su una delle voci del menu che compare, e di musiche pre-caricate, cliccando prima sul pulsante Music e poi su una delle voci del menu che compare (tutte relative ai generi musicali disponibili).

Puoi anche caricare file multimediali dal tuo computer, facendo click prima su My Uploads e poi su Videos (per caricare filmati), Photos (per caricare immagini) o Music (per caricare file musicali). Clicca quindi sul pulsante Select (Photos/Videos/Music), per scegliere gli elementi da caricare, e conferma l’operazione, cliccando su upload.



Una volta scelti i file multimediali da aggiungere alla tua creazione, non devi far altro che selezionarli, uno ad uno, con il cursore del mouse e trascinarli nell’apposita sezione dell’editor di Masher. Sposta quindi le foto e i filmati (di cui puoi vedere un’anteprima, soffermandoti su di essi con il puntatore del mouse) nella sezione Videos/Photos e le musiche (di cui puoi ascoltare un’anteprima, facendo click sul nome dei brani) nella sezione Music, seguendo l’ordine che più preferisci.

Puoi arricchire il tuo filmato con effetti speciali, cornici e scritte personalizzate. Per farlo, ti basta sfruttare ancora una volta i pulsanti collocati nella parte alta a destra della pagina (Text per aggiungere testi, Effects per aggiungere effetti speciali e Skins per aggiungere le cornici), scegliere gli elementi che più preferisci dalle gallerie e trascinarli nelle apposite sezioni dell’editor (Text per i testi, Effects per gli effetti speciali e Skins per le cornici).

.
. -


.
Adesso, mancano solo i dettagli. Assicurati quindi che gli elementi inseriti nel video siano tutti al loro posto (puoi spostarli avanti o indietro, selezionandoli e trascinandoli con il cursore del mouse) e guarda un’anteprima della tua creazione, facendo click sul pulsante play del lettore multimediale collocato nella parte alta a sinistra della pagina.

Se sei soddisfatto del risultato, clicca sul pulsante Save (collocato in basso a destra), compila il modulo che compare (inserendo nome del filmato, descrizione ed etichette), clicca nuovamente sul pulsante Save e chiudi la finestrella, facendo click sulla croce che si trova in alto a destra.



Per condividere i tuoi filmati su Facebook ed altri social network, clicca sul pulsante View/Share (collocato in basso a destra) e, nella pagina che si apre, fai click sui pulsanti raffiguranti le icone dei vari siti (collocati sotto l’anteprima del tuo filmato).




giovedì 1 ottobre 2009

Come Installare Ubuntu Da Windows



Come Installare Ubuntu Da Windows

Immagina un sistema operativo gratuito con un mare di applicazioni già incluse perfettamente funzionanti. Un sistema operativo inespugnabile da virus e pirati informatici, che non richiede nemmeno l’installazione di un antivirus! Un sistema operativo sempre veloce e stabile, che non si blocca mai e che non deve essere re-installato puntualmente ogni mese perché qualche virus lo ha infettato.

Smetti di sognare ad occhi aperti ed installa Ubuntu sul tuo computer. Ubuntu è un sistema operativo del tutto gratuito e molto efficiente. E’ difficile capire la potenza di Ubuntu, se almeno non lo si prova una volta nella propria vita. Con un semplice trucco, è possibile installare Ubuntu “accanto” a Windows nello stesso computer.

In questo modo, ad ogni accensione del computer, potrai decidere quale sistema operativo utilizzare: Windows oppure Ubuntu. Dopo un po’ di tempo, la scelta sarà una e solo una: Ubuntu. Fidati, mettiti comodo sulla poltrona ed installa Ubuntu sul tuo PC. Non te ne pentirai. Parola di Salvatore!


L’installazione di Ubuntu sul PC in pochi click
Prima di tutto, collegati al sito Internet di Wubi e fai click sul pulsante Download Now per avviare lo scaricamento del programma sul tuo computer. Al termine dello scaricamento, fai doppio click sul file di installazione scaricato per avviare il processo di installazione di Ubuntu.



Nella finestra che si apre, assicurati che la voce Italian sia selezionata nel menu a discesa Language. A questo punto, scegli il nome utente (Username) e la password (scrivendola nei due campi di testo Password) che userai per accedere ad Ubuntu.



Non ti resta che fare click sul pulsante Install per avviare l’installazione di Ubuntu. Wubi scaricherà Ubuntu da Internet e provvederà alla sua installazione, che sarà completata nel giro di una decina di minuti. Al termine del processo di installazione, seleziona la voce Reboot now e fai click su Finish per riavviare il computer.



Ogni volta che accenderai il tuo computer, potrai scegliere se fare partire Windows oppure Ubuntu utilizzando i tasti di direzione (sì, quelli con le frecce!). Quando appare la schermata in cui puoi selezionare il sistema operativo, premi prima il tasto di direzione con la freccia verso il basso per selezionare la voce Ubuntu e poi il tasto Invio per farlo partire.



Al primo avvio, Ubuntu completerà la sua installazione: sullo schermo apparirà una schermata con una barra di caricamento. Il tempo richiesto per il completamento dell’installazione dipende dalla velocità del tuo computer. In ogni caso, non durerà più di 15 minuti. Alla fine dell’installazione il computer si riavvierà automaticamente.

Per accedere ad Ubuntu, dovrai fare le stesse identiche operazioni di prima nella schermata di selezione del sistema operativo. Quando richiesto, digita il tuo nome utente e premi il tasto Invio sulla tastiera del computer. Non ti resta che digitare la password e premere nuovamente il tasto Invio per accedere ad Ubuntu. Benvenuto, complimenti!



Collegarsi ad Internet con Ubuntu è semplicissimo!
Se il tuo computer si collega ad Internet tramite cavo Ethernet, non devi configurare solitamente nessun’altra cosa. Invece, nel caso in cui ti colleghi ad Internet tramite un collegamento wireless, devi fare click con il tasto sinistro del mouse su i due computerini presenti in alto a destra per selezionare la rete wireless a cui collegarti. Se la rete wireless è protetta, sarà necessario inserire la sua chiave di accesso.



Per navigare su Internet, puoi aprire Firefox, cliccando sulla sua icona, rappresentante un mondo e al suo interno una volpe rossa, presente in alto a sinistra. Per visualizzare i video di siti Internet come Virgilio Video o YouTube o giocare ai giochini Flash che si trovano su Internet, occorre installare il plugin Flash.

Sarà Firefox stesso ad indicarcene la sua mancanza, facendo apparire una barra di colore giallo sopra la pagina Web in cui è richiesto. Per procedere alla sua installazione, fai click sul pulsante Installazione dei plugin mancanti…, seleziona la voce Adobe Flash Player nella finestra che si apre e fai click prima sul pulsante Avanti e poi sul pulsante Installa.



Quando richiesto, digita la tua password per accedere ad Ubuntu e fai click sul pulsante OK. Al termine del processo di installazione, fai click prima sul pulsante Chiudi e poi sul pulsante Fine. Non ti resta che chiudere ed aprire Firefox per avere pieno accesso ai siti Internet che utilizzano Flash.



Un mare di applicazioni gratuite!
Ubuntu presenta moltissime applicazioni gratuite già installate. Basta, infatti, farsi un giro fra i sotto-menu del menu Applicazioni per rendersi conto di come Ubuntu sia un sistema operativo completo, che non necessita di applicazioni di terze parti, comunque installabili facilmente, per un utilizzo quotidiano.



Le più importanti sono le applicazioni di Applicazioni/Ufficio, che permettono di creare documenti di testo (Word processor), presentazioni (Presentazioni) e fogli di calcolo (Foglio di calcolo) con un semplice click e, soprattutto, gratuitamente. Non sono comunque da trascurare le altre applicazioni, tutte perfettamente funzionanti e gratuite.



Ehm, come spengo il computer?
Se vuoi spegnere il tuo computer con Ubuntu, devi fare click prima sul pulsante di spegnimento rosso in alto a destra e poi selezionare la voce Arresta…. Grazie allo stesso pulsante rosso, puoi anche riavviare il computer tramite la voce Riavvia….



Disinstallare Ubuntu dal computer
Per disinstallare Ubuntu dal tuo computer, nel caso in cui non dovesse piacerti, apri il Pannello di controllo di Windows (lo trovi nel menu Start) e lancia Installazione Applicazioni, se sei su Windows XP, o Programmi e Funzionalità, se sei su Windows Vista.

Non ti resta che selezionare la versione di Ubuntu da rimuovere per procedere alla sua disinstallazione, come se si trattasse di un programma per Windows. Puoi avere maggiori dettagli sul processo di disinstallazione di Ubuntu da Windows in questa pagina Web nella sezione Disinstallazione di Ubuntu.



Come faccio a…?
Se vuoi avere maggiori informazioni sull’utilizzo di Ubuntu, puoi utilizzare i commenti di questa guida oppure contattare il sempre disponibile staff di supporto di Ubuntu Italia tramite il programma di chat Xchat. Metterti in contatto con loro è semplicissimo.


.
.
Sono Web Designer, Web Master e Blogger, creo siti internet , blog personalizzati.
Studio e realizzo i vostri banner pubblicitari con foto e clip animate. 
Creo loghi per negozi , aziende, studi professionali,
 campagne di marketing e vendite promozionali.

POI CONTATTAMI E TI PROGRAMMO LE PAGINE
IN BASE ALLE TUE ESIGENZE
IL TUO SITO E' LA TUA VETRINA NEL MONDO

.

Mi trovi QUI 


.
 I TUOI SOGNI DIVENTANO REALI
 OGNI DESIDERIO  REALIZZATO 
IL TUO FUTURO ADESSO 
esempio Sito Responsive
MUNDIMAGO


Eliminare Le Informazioni Registrate Nelle Foto


.
Eliminare Le Informazioni Registrate Nelle Foto

Hai caricato le tue foto su Internet. Bravo, non sai quante informazioni personali hai lasciato in giro per la Rete! Ma come, non lo sai? La maggior parte delle fotocamere digitali memorizza delle informazioni aggiunte, chiamate metadata, nelle tue foto.

Cosa contengono? Informazioni sensibili, fra cui il nome e il modello della tua fotocamera digitale, la data e l’ora in cui la foto è scattata, varie informazioni sul programma che le hai usate per ritoccarle.

Se vuoi pubblicare le tue foto su Internet, ti conviene rimuovere queste informazioni per evitare che qualcuno le possa usare per violare la tua privacy. Ecco come vedere queste informazioni “aggiuntive” e come rimuoverle.


Come visualizzare le informazioni aggiuntive
Per vedere le informazioni aggiuntive, collegati al sito Internet JPGinfo e fai click sul pulsante Sfoglia…: nella finestra che si apre, fai doppio click sulla foto da analizzare.



Dopo aver selezionato la foto da analizzare, fai click sul pulsante Upload and Extract Info. Il servizio può analizzare solamente foto in formato Jpeg con un peso massimo di 10 MB. Nella pagina Web che si apre, sono mostrate tutte le informazioni aggiuntive conservate nella foto.


Come rimuovere le informazioni aggiuntive con Exif Tag Remover
Collegati al sito Internet di Exif Tag Remover e fai click sul pulsante Download presente accanto alla voce Exif Tag Remover per scaricarlo sul tuo computer.



Al termine dello scaricamento, fai doppio click sul file di installazione scaricato. Nella prima finestra che si apre, fai click sul pulsante Next. Accetta quindi la licenza di utilizzo del programma, spuntando la voce I accept the agreement, e fai sempre click sul pulsante Next.



A questo punto, fai click prima sul pulsante Install e poi sul pulsante Finish per terminare il processo di installazione e avviare Exif Tag Remover.

Come rimuovere le informazioni dalle foto
Nella finestra principale di Exif Tag Remover, fai click prima sul pulsante Next e poi sul pulsante Add. Nella finestra che si apre, fai click sulla foto da cui vuoi eliminare le informazioni aggiuntive e fai click prima sul pulsante Apri e poi sul pulsante Next.



Nella finestra successiva, spunta la voce Save cleaned images in this folder e fai click sul pulsante a forma di cartella. Nella finestra che si apre, scegli dove salvare la nuova foto priva di informazioni aggiuntive e fai click prima sul pulsante OK e poi sul pulsante Next.



Non ti resta che fare click sul pulsante Start per eliminare tutte le informazioni aggiuntive dalla tua foto. Al termine del processo di pulizia, fai click sul pulsante Quit. La tua immagine è priva di informazioni aggiuntive!


.
-


.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Sosteniamo Mundimago

Segui RIFLESSI da Facebook

Segui RIFLESSI da Facebook
Siamo anche qui

Seguici da FACEBOOK

Seguici da FACEBOOK
siamo anche qui

Post più popolari