lunedì 22 giugno 2009

Come inviare file agli amici su Internet



Come inviare file agli amici su Internet

Devi inviare ad un tuo amico un malloppo di file che pesa oltre 50 MB. Inviarglielo via e-mail è impensabile! Se qualcosa andasse storto, dovresti inviarglielo nuovamente da capo. Inviarglielo su Messenger? Nah, troppo lento!

La soluzione è davanti ai tuoi occhi. Inviarlo in tempo reale al tuo amico in modo veloce, senza fargli installare nulla, ma facendolo collegare ad un semplice indirizzo Web da cui scaricarlo! E’ così semplice. E soprattutto è così gratuito con FilesOverMiles! Ecco come fare.



La prima cosa che devi fare è quella di collegarti sul sito Internet di FilesOverMiles e fare click sul pulsante Browse. Nella finestra che si apre, seleziona il file da inviare e fai click sul pulsante Apri.



Fai collegare il tuo amico all’indirizzo Web generato da FilesOverMiles. E’ necessario che per tutto il processo di scaricamento del file da parte del tuo amico, tu rimanga connesso ad Internet e che non chiuda la pagina di FileOverMiles perché lo scaricamento avviene direttamente dal tuo PC.



Dopo essersi collegato all’indirizzo che gli hai indicato, il computer del tuo amico inizierà a scaricare il file dal tuo computer. Al termine dello scaricamento, il tuo amico dovrà fare click sul pulsante Yes per decidere dove salvare il file ricevuto. Ecco fatto!

.
-


.

venerdì 19 giugno 2009

Milano. Dal 19 al 21 torna l'Hackmeeting

Milano. Dal 19 al 21 torna l'Hackmeeting

Dopo dieci anni Hackmeeting, l’incontro delle controculture digitali – è di nuovo a Milano. «Tre giorni per far conoscere il babau a chi è prigioniero della paura, introdurre alla peer to peer economy chi si è illuso con l’economia suicida, rilanciare lo scambio orizzontale […]. Hackmeeting nuovamente a Milano non è un caso. In una città che ha ucciso i propri spazi sociali, tornare con Hackmeeting significa mettere il dito nella piaga dimostrando che esistono altri modi di pensare, logiche non commerciali che generano ricchezza umana sorpassando gli interessi di business, felicità sociali e virus benigni contro la crisi.
L’appuntamento è al centro sociale SOS fornace, in via San Martino 20 a Rho. hackmeeting.org

.
-


.

Nuovi temi grafici per Chrome, si ma gratis




Crescono gli utilizzatori del browser Google Chrome e crescono quindi anche le esigenze di personalizzazione; Mountain View ha quindi chiamato alle armi illustratori, grafici e disegnatori per la creazione di nuovi temi grafici, peccato che per questo non sia disposta a sborsare neanche un centesimo.

A rivelarlo è stato un articolo pubblicato dal New York Times che riporta un'intervista al noto illustratore americano Gary Taxali; quest'ultimo è stato interpellato da Google per la realizzazione di temi grafici per Chrome, ma da subito è stato sottolineato il fatto che per la prestazione non sarebbe stato corrisposto alcun compenso.

Insomma, disegnare per Google sarebbe già di per sè una sorta di premio; gli artisti dovrebbero sentirsi onorati di lavorare gratis per il motore di ricerca più grande della Rete in cambio del prestigio derivante da un committente così importante.

La risposta di Taxali è stata letteralmente un dito medio alzato, l'illustrazione presente nel suo articolo postato su Drawger spiega efficacemente qual'è la posizione dell'artista rispetto alle pretese dei grandi gruppi che vogliono approfittare gratuitamente della sua professionalità.

.
-


.

martedì 16 giugno 2009

personalizzare Windows con effetti grafici




 Nimi Visuals per Windows. Gli effetti grafici funzionano sia su Windows XP che su Windows Vista.

Collegati su questa pagina Web e fai click sulla voce Download, presente nel menu di sinistra, per scaricare Nimi Visuals sul tuo computer. Al termine dello scaricamento, fai doppio click su di esso.


Nella finestra che si apre, fai click prima sul pulsante Agree e poi sul pulsante OK. Nella finestra Nimi Visuals Center che si apre, fai click sulla voce Effects, presente nella colonna di sinistra, e poi doppio click su All effects.



Vengono mostrati gli effetti disponibili che è possibile applicare a Windows. Per applicarne uno, devi fare click sul pulsante Turn on presente accanto ad esso. Affinché gli effetti entrino in azione devi chiudere la finestra del programma, facendo click sulla croce rossa in alto a destra.



Gli effetti presenti sono tantissimi. Attiva quelli che ti interessano per provarli. Puoi, ad esempio, rendere trasparenti (Window transparency on move) e/o fluide (Fluid window) le finestre di Windows che sposti con il mouse.



Per disattivare un effetto, fai doppio click sul’icona di Nimi Visuals Center presente accanto all’orologio di Windows e spostati prima in Effects e poi in Active effects. Fai, quindi, click sul pulsante Turn off presente accanto all’effetto da disabilitare.

. .
. -


.

lunedì 15 giugno 2009

Come creare basi musicali gratis su Internet







Collegati al sito Internet di JamStudio e fai click sul pulsante Skip in alto a destra. La prima cosa che devi scegliere sono gli accordi, utilizzando il modulo in alto a destra e cliccando sulle “lettere” presenti. Se non hai nessuna conoscenza di musica, prova ad affidarti al caso. Potresti rimanere sorpreso.

. dj mixer studio .

Dopo aver scelto gli accordi, devi scegliere gli strumenti da utilizzare per la tua base musicale. Fai click sull’icona accanto allo strumento musicale per illuminarla e utilizzarla nella tua base musicale. Non ti resta che fare click sul pulsante Play per ascoltare la base musicale creata.



Se sei soddisfatto del risultato raggiunto e vuoi salvare la tua base musicale, la prima cosa che devi fare è quella di registrarti. Fai click sul pulsante rosso JOIN FREE in alto a destra e, nella finestra che si apre, digita il tuo indirizzo e-mail e la password che userai su JamStudio. Dopo aver spuntato la voce Remember password?, fai click sul pulsante OK.



A questo punto, fai click sul pulsante Free trial e poi sul pulsante All Access Pass Granted. Non ti resta che fare click sul pulsante MP3 Mix, dare un nome alla base musicale creata e premere il pulsante OK per ricevere via e-mail l’indirizzo Web da cui scaricarla in formato MP3.
. -


.

domenica 14 giugno 2009

recuperare i dati da CD e DVD danneggiati




 CD Recovery Toolbox,  consente di recuperare i dati da CD e DVD danneggiati in men che non si dica, riuscendo a risolvere nel migliore dei modi anche le situazioni più disperate. Ecco come installarlo ed utilizzarlo.

La prima cosa che devi fare è collegarti sul sito Internet di CD Recovery Toolbox e cliccare sulla scritta Download presente nella parte alta della pagina, per iniziare a scaricare il programma.



A scaricamento completato apri, facendo doppio click su di esso, il file appena scaricato (CDRecoveryToolboxFreeSetup.exe) per avviare la procedura d’installazione del programma.

Nella finestra che compare, clicca su Next, accetta quindi la licenza di utilizzo mettendo il segno di spunta su I accept the agreement, fai click su Next per quattro volte consecutive, poi su Install e Finish, per completare la procedura d’installazione.


A questo punto, non devi far altro che inserire nell’apposito lettore del computer il CD/DVD da cui recuperare i dati, attendere che venga riconosciuto da CD Recovery Toolbox, fare click sul pulsante Next, cliccare sul pulsante caratterizzato dall’icona raffigurante una cartella per selezionare la cartella in cui salvare i dati provenienti dal disco, fare ancora click su Next, mettere il segno di spunta accanto ai file da recuperare e cliccare sul pulsante Save.



Adesso, non ti rimane che attendere il termine della procedura di recupero dei dati, incrociando le dita affinché vada tutto nel migliore dei modi.

.
. -


.

venerdì 12 giugno 2009

Rendere più veloci i programmi aperti




 La priorità di un programma aperto su Windows determina quante “attenzioni” il processore del tuo PC deve rivolgere a tutte le richieste che provengono da quel programma. I programmi aperti, anche quelli che sono in secondo piano e che non stai usando, hanno solitamente la stessa priorità.
Quando il numero di programmi aperti con la stessa priorità è elevato, il tuo PC inizia a rallentare drasticamente. La soluzione? Mz Cpu Accelerator. Questo programma gratuito, infatti, aumenta automaticamente la priorità dei programmi che stai realmente usando su Windows in modo tale che il processore del tuo PC dia loro maggiori “attenzioni” e quindi risultino più scattanti che mai.


La prima cosa che devi fare è quella di collegarti su questo sito Internet e fare click sulla voce Softpedia Secure Download (US), presente sul lato destro della pagina, per scaricare Mz Cpu Accelerator sul tuo computer.



Al termine dello scaricamento, fai doppio click sul file di installazione scaricato per installare il programma. Nella finestra che si apre, fai click sul pulsante OK. A questo punto, fai sempre click sul pulsante Avanti e poi sul pulsante Installa.



Al termine dell’installazione, fai click sul pulsante Fine per avviare il programma. Nella finestra principale di Mz Cpu Accelerator, spostati nella linguetta Options e metti il segno di spunta alle tre voci contenute nel riquadro General Options per fare avviare il programma automaticamente all’accensione del PC.



Non ti resta che fare click sul pulsante Activate per fare entrare Mz Cpu Accelerator in azione! Per far nascondere Mz Cpu Accelerator fra le icone accanto all’orologio di Windows, premi sul pulsante Send To Tray presente accanto al pulsante Activate.
.
-


.

giovedì 11 giugno 2009

Twitter vigila sui furti di identità



I vertici di Twitter non sono disposti a sopportare ancora le lamentele degli utenti per i furti di identità, in particolare se gli account si riferiscono ai nomi di personaggi famosi, ha quindi deciso di mettere in piedi un sistema per vigilare costantemente su eventuali usi impropri dei profili.

L'iniziativa è partita a causa delle numerose critiche subite non soltanto di recente dal noto social network; l'allenatore di baseball Tony La Russa, famosissimo negli USA, è arrivato addirittura a citare la piattaforma in tribunale per un suo falso profilo creato da un utente ignoto.

Ma se da una parte Twitter ha deciso di mostrare e dimostrare maggiore serietà nella vigilanza sugli account, dall'altra ha fatto sapere che non ha alcuna intenzione di risarcire coloro che in passato hanno affermato di aver subito dei danni a causa di identità rubate.

Twitter ha quindi deciso di creare dei particolari account, certificati, che si distingueranno da quelli comuni per la presenza di un vero e proprio sigillo ufficiale con in calcela dicitura Verified Account ("account verificato").

.
-


.

mercoledì 10 giugno 2009

Come creare dei cartoni animati parlanti




 Il servizio online gratuito Acapela.tv ti permette infatti di creare dei cartoni animati parlanti in una manciata di click.
Ecco come funziona.

Per iniziare a creare il tuo cartone animato, non devi far altro che collegarti sul sito Internet Acapela.tv e selezionare la voce Italiano dal menu a tendina situato sotto la dicitura Choose your language.

Seleziona quindi, cliccando su di essi, i due personaggi che vuoi far diventare protagonisti della tua creazione e fai click sulla voce Now click here to select your stage. Nella pagina che si apre, clicca su una delle bandierine rosse presenti sulla mappa per scegliere quale ambientazione dare al tuo cartone animato.


A questo punto, scrivi nei fumetti situati accanto ad ognuno dei personaggi le frasi che vuoi far pronunciare a questi ultimi e fai click sul pulsante And when you’re ready, just click here per visualizzare il risultato finale.

A cartone animato finito, puoi usare il collegamento situato sotto la voce You can now send this clip to a friend by sending him the address below per condividere il tuo filmato con amici e parenti.



Se vuoi creare delle cartoline elettroniche (Greeting Card) o dei giochi online (Game) parlanti, non devi far altro che collegarti nuovamente sul sito Internet Acapela.tv e selezionare il tema che vuoi utilizzare.

Nella pagina che si apre, segui le istruzioni, specifica l’utilizzo della lingua italiana e digita la frase che intendi far pronunciare ai personaggi disponibili per dar vita alla tua nuova creazioni.
Al termine della riproduzione di quest’ultima, potrai condividerla con amici e parenti come visto in precedenza, attraverso il collegamento fornito. Buon divertimento ...


-


.

Aggiornare i server di eMule


Emule




clicca per scaricare il mulo

.
 Torna il mulo con il nuovo aggiornamento 2012 che porta con se centinaia di miglioramenti: download 10 volte più rapidi, preview degli archivi, nuovi servers di ultima generazione, maggiore sicurezza nei download e molto altro. Sempre scaricato e sempre al top.



Cos’è quell’espressione terrorizzata che vedo dipinta sulla tua faccia? Lasciami indovinare, hai appena finito di vedere una collezione dei migliori film horror del mondo… no, aspetta, sei troppo terrorizzato. Ho capito, hai appena aperto eMule ed hai ritrovato la lista dei server quasi vuota, con qualche nome di quelli che ispirano un livello di affidabilità pari a zero.

Stai tranquillo, puoi far tornare tutto come prima. Anzi, meglio, applicando le impostazioni giuste ed aggiornando i server di eMule attraverso dei collegamenti sicuri al 100%, esenti da qualsiasi server pericoloso per la privacy. Ecco come fare.


Come primo passo, apri eMule e fai click sul pulsante Server situato nella parte alta della finestra principale del programma per accedere alla lista dei server attualmente utilizzati.

Clicca quindi con il tasto destro del mouse in un punto vuoto della lista e seleziona la voce Elimina tutti i server del menu per eliminare eventuali server rimasti in elenco, specie quelli poco sicuri.



Adesso fai click sul pulsante Opzioni situato nella parte alta della finestra principale di eMule per accedere alle impostazioni del programma. Nella finestra che compare, seleziona la voce Server attraverso l’elenco situato sulla sinistra e togli il segno di spunta dalle voci Aggiorna la lista server quando ti connetti ad un server ed Aggiorna la lista server quando contatti un client.

Immetti 5 come valore nel campo di testo situato accanto alla voce Elimina i server inattivi dopo per evitare che qualche scompaia definitivamente dalla lista perché momentaneamente irraggiungibile e fai click sul pulsante OK per salvare i cambiamenti effettuati.



A questo punto, recati nel campo di testo situato sotto la voce Aggiorna server.met da URL, sulla parte destra della finestra principale di eMule, incolla al suo interno l’indirizzo http://servermet.altervista.org/emule.it_feb_server.met e clicca sul pulsante Aggiorna per aggiornare i server.



Adesso hai una lista dei server aggiornata, sicura e pronta da usare. Se vuoi, puoi ripetere il passaggio precedente utilizzando indirizzi di altre liste affidabili, come http://upd.emule-security.net/server.met e http://www.gruk.org/server.met.
Buon scaricamento...

.
. -


.

martedì 9 giugno 2009

Nascondere un messaggio segreto in un file di testo



Nascondere un messaggio segreto in un file di testo

Non ci crederai, ma devo svelarti questo trucco da vero pirata informatico: con i comandi giusti Windows è in grado di nascondere un messaggio segreto all’interno di un normalissimo file di testo. In questo modo, chi apre il messaggio di testo leggerà un banale messaggio e non troverà il messaggio segreto, che solo noi potremo leggere con un piccolo trucco.

Un modo geniale per sviare l’attenzione e nascondere un messaggio segreto nel posto in cui una persona che lo cerca meno se lo aspetta. In un file di testo con un altro contenuto, appunto. Nessuno sospetterà di nulla, mentre i nostri segreti saranno protetti.



Nascondere un messaggio segreto in un file di testo
Se hai Windows XP, fai click sul pulsante Start e poi sulla voce Esegui: nella finestra che si apre scrivi cmd e fai click sul pulsante OK. Se hai Windows Vista, fai click sul pulsante Start, scrivi cmd nella barra di testo Inizia ricerca e premi il pulsante Invio sulla tastiera.



Nella finestra che si apre, digita il comando cd documenti e premi il pulsante Invio sulla tastiera. A questo punto, per nascondere il tuo messaggio segreto in un normalissimo file di testo, digita il comando notepad Normale.txt:Segreto.txt e premi il pulsante Invio sulla tastiera.



Nella finestra che si apre, alla richiesta di creare un nuovo documento di testo, rispondi cliccando sul pulsante Sì. Digita il tuo messaggio segreto e poi salvalo, facendo click prima sul menu File e poi sulla voce Salva.



Se adesso apri il file di testo “Normale.txt” presente nella cartella Documenti del tuo PC, non troverai il messaggio segreto. Per sviare le tracce, scrivi qualche riga di testo all’interno del file di testo normale e salvala, così come hai fatto per il testo nascosto. Ecco fatto: nessuno si accorgerà di nulla!
.

Visualizzare il messaggio nascosto nel file di testo

Se hai Windows XP, fai click sul pulsante Start e poi sulla voce Esegui: nella finestra che si apre scrivi cmd e fai click sul pulsante OK. Se hai Windows Vista, fai click sul pulsante Start, scrivi cmd nella barra di testo Inizia ricerca e premi il pulsante Invio sulla tastiera.

-
.
Sono Web Designer, Web Master e Blogger, creo siti internet , blog personalizzati.
Studio e realizzo i vostri banner pubblicitari con foto e clip animate. 
Creo loghi per negozi , aziende, studi professionali,
 campagne di marketing e vendite promozionali.

POI CONTATTAMI E TI PROGRAMMO LE PAGINE
IN BASE ALLE TUE ESIGENZE
IL TUO SITO E' LA TUA VETRINA NEL MONDO

.

Mi trovi QUI 


.
 I TUOI SOGNI DIVENTANO REALI
 OGNI DESIDERIO  REALIZZATO 
IL TUO FUTURO ADESSO 
esempio Sito Responsive
MUNDIMAGO


Proteggi la tua e-mail dallo spam




Decine, centinaia, forse migliaia. Chissà quante sono le e-mail spazzatura che ogni giorno ingolfano la tua casella di posta elettronica e non ti permettono di lavorare in pace.

Forse non lo sai, ma molto probabilmente sei stato proprio tu a “regalare” il tuo indirizzo agli autori delle e-mail di spam, consentendogli di rintracciarlo tramite programmi automatici, chiamati spambot. Come? Semplice, scrivendolo in un forum o in un social network.

E allora, ti chiederai, è impossibile comunicare agli altri il proprio indirizzo di posta elettronica senza essere poi sommersi da lettere spazzatura? La risposta, fortunatamente, è no. E’ infatti possibile utilizzare servizi online gratuiti come Internet E-mail Icon Generator che permettono di trasformare un testo in una immagine non leggibile dagli spambot contenente un indirizzo di posta elettronica. Ecco come.


Per creare un’immagine contenente il tuo indirizzo di posta elettronica, non devi far altro che collegarti sul sito Internet E-mail Icon Generator e digitare nel campo di testo situato immediatamente sotto la voce Enter your e-mail address la parte del tuo indirizzo che si trova prima della chiocciolina.

Seleziona quindi dal menu a tendina centrale il provider della tua casella e-mail (es: Gmail, Hotmail, MSN, Yahoo!, ecc.), il suffisso del tuo indirizzo dal terzo menu a tendina (es: .com, .it, ecc.) e clicca sul pulsante Generate per ottenere la tua immagine.



A questo punto, non ti rimane che cliccare sulla voce click here per scaricare l’immagine sul tuo computer o utilizzare l’indirizzo che trovi al di sotto della voce To display this image elsewhere, use the URL: per condividerla con amici e visitatori del tuo sito Internet e/o della tua pagina su un social network.

Qualora il il provider della tua casella e-mail non fosse presente nel menu a tendina di Internet E-mail Icon Generator, per creare un’immagine contenente il tuo indirizzo di posta elettronica non devi far altro che cliccare sulla voce Provider not available? Click here!.

Nella pagina che si apre, digita quindi il tuo indirizzo e-mail nel campo che si trova immediatamente sotto la voce Enter your e-mail address ed utilizza la tavolozza che compare cliccando sulle voci Show picker per scegliere i colori di testo (Foreground), sfondo (Background) e bordi (Border). Scegli quindi il carattere di scrittura da utilizzare attraverso il menu a tendina situato accanto alla voce Font e clicca su Generate per ottenere la tua immagine.



Proprio come visto in precedenza, adesso puoi cliccare sulla voce click here per scaricare l’immagine sul tuo computer o utilizzare l’indirizzo che trovi al di sotto della voce To display this image elsewhere, use the URL: per condividerla su Internet. Più facile di così?

-


.

lunedì 8 giugno 2009

Come scaricare da BitTorrent



. My Torrent Client .
Come prima cosa, collegati sul sito Internet di Bitblinder e fai click sulla voce Windows Installer che si trova a metà pagina per scaricare il programma sul tuo PC.



A scaricamento completato apri, facendo doppio click su di esso, il file appena scaricato (BitBlinderInstaller-0.3.0.exe) e, nella finestra che si apre, fai click sul pulsante Next. Accetta quindi le condizioni di utilizzo del programma cliccando sul pulsante I Agree e fai click prima su Next e poi su Install e Finish per terminare la procedura d’installazione e avviare il programma.



Nella finestra che si apre, clicca sulla voce Need an account? Forgot your password? per accedere al sito Internet di Bitblinder e creare un account gratuito per utilizzare il programma.

Nella pagina Web che si apre, compila il modulo che ti viene proposto digitando un nome utente, il tuo indirizzo di posta elettronica, la password che intendi utilizzare nel programma e clicca su Submit per creare il tuo account gratuito. Inserisci quindi il nome utente e la password che hai scelto nella finestra di accesso di Bitblinder, metti il segno di spunta accanto alla voce Remember Username/Password e clicca sul pulsante Login per effettuare l’accesso.



Nella finestra che si apre, clicca sul pulsante OK per accedere alla finestra principale del programma ed attendi che le icone situate accanto alle voci Client Status e Server Status diventino verdi.

Collegati quindi sul sito Internet Vertor, digita il nome del file che intendi scaricare nella barra di ricerca e clicca sul pulsante Search. Nella pagina che si apre, fai click sul risultato disponibile con il più alto numero di seeds e leechs (ovvero di utenti che lo condividono in quel momento) per scaricare il file torrent sul tuo PC.



A questo punto, clicca sul pulsante Add File presente nella finestra principale di Bitblinder, seleziona il file torrent appena scaricato e, nella finestra che si apre, clicca sul pulsante OK per avviare lo scaricamento in modalità anonima.

.
. -


.

venerdì 5 giugno 2009

trasformare la tastiera in multimediale



 Grazie al programma Keyboard Tweaker puoi trasformare la tua vecchia tastiera in una tastiera multimediale spendendo zero euro. Ecco come fare

Innanzitutto, collegati sul sito Internet di Keyboard Tweaker e fai click sul pulsante Download che si trova accanto alla voce Keyboard Tweaker per scaricare il programma sul tuo PC.


A scaricamento completato apri, facendo doppio click su di esso, l’archivio appena scaricato (keyboard23.zip) ed avvia il programma KeyboardTweaker2.exe. Nella finestra che si apre, clicca prima sul pulsante Next per due volte consecutive e poi su Finish per terminare la procedura d’installazione e avviare il programma.



Nella finestra che si apre, clicca sulla voce Get a FREE registration name and code per accedere alla procedura di registrazione gratuita del programma e ricevere il tuo codice di registrazione e, nella pagina Web che si apre, clicca sulla voce Signup. Attendi quindi che il contdown situato nella parte bassa della pagina termini e fai click sul pulsante Next che compare per proseguire con la registrazione.

Nella pagina che si apre, compila i campi del modulo caratterizzati dalla presenza di un asterisco, inserendo un nome utente (nel campo Username), una password (nei campi Password e Retype Password) ed il tuo indirizzo di posta elettronica (nel campo e-mail address), e clicca sul pulsante Signup che si trova nella parte bassa a destra della pagina per confermare le informazioni inserite.



A questo punto, clicca sulla voce Receive a registration code for a downloaded program e, nella pagina che si apre, seleziona la voce Keyboard Tweaker dal menu a tendina prima di cliccare sul pulsante Get the code.

Accedi quindi alla tua casella di posta elettronica ed utilizza Username e codice di registrazione che trovi nella e-mail ricevuta da parte di Alex Buturuga per registrare Keyboard Tweaker.



Adesso sei pronto ad utilizzare il programma con le sue impostazioni predefinite (che ti permettono di accedere a Google sfruttando la combinazione di tasti Alt+Ctrl+G, di alzare il volume sfruttando la combinazione di tasti Alt+Ctrl+Freccia su, di abbassare il volume sfruttando la combinazione di tasti Alt+Ctrl+Freccia giù e molto altro) ed aggiungere le combinazioni di tasti che più preferisci.

Per aggiungere nuove combinazioni di tasti ed associarle ad azioni e/o programmi, non devi far altro che cliccare sul pulsante Hotkeys presente nella finestra principale di Keyboard Tweaker e selezionare la voce New dal menu. Metti il segno di spunta su due o più delle voci Alt, Control e Shift per indicare i tasti della tastiera del tuo computer che intendi utilizzare per la nuova azione impostata e, dal menu a tendina, scegli il tasto che deve completare la nuova combinazione (ad es: metti il segno di spunta su Alt e Control e scegli F dal menu a tendina per compiere l’azione premendo Alt+Ctrl+F).

Clicca quindi sul pulsante Browse per selezionare il programma o il file da avviare alla pressione della combinazione di tasti della tastiera, metti il segno di spunta accanto alla voce Enabled e clicca sul pulsante Apply per salvare i cambiamenti ed abilitare la combinazione.



Non ti rimane che ripetere l’operazione per tutte le combinazioni che desideri e chiudere la finestra principale del programma. Quest’ultima è richiamabile per qualsiasi esigenza cliccando sull’icona di Keyboard Tweaker (rappresentante una faccina gialla) presente nell’area di notifica, accanto all’orologio di Windows.

.
. -


.

giovedì 4 giugno 2009

Convertire i documenti .docx in .doc





Per aprire e lavorare sul documento .docx che ti hanno mandato con Microsoft Office Word 2003, l’unica cosa da fare è convertirlo in formato .doc. Puoi farlo gratuitamente con il servizio on-line Zamzar.


Collegati sul sito Internet di Zamzar e fai click sul pulsante Sfoglia… nella sezione Step 1. Nella finestra che si apre, fai click sul documento .docx che intendi convertire in un documento .doc e fai click sul pulsante Apri. Seleziona a questo punto nel menu a discesa della sezione Step 2 la voce doc.



Digita il tuo indirizzo e-mail nel campo di testo presente nella sezione Step 3 e fai click sul pulsante Convert per avviare la conversione del documento .docx in un documento .doc. Nella finestra che si apre, fai click sul pulsante OK.



La conversione del documento viene avviata. Al termine, riceverai una e-mail da Zamzar con un indirizzo Web: fai click su di esso e, nella pagina Web che si apre, sul pulsante verde Download Now per scaricare il documento in formato .doc.

.
. -


.

Rendere trasparenti le finestre di XP



Come rendere trasparenti le finestre di XP

Adoro le finestre di Windows Vista con i loro titoli trasparenti. Mi danno un senso di… leggerezza. Sì, leggerezza è la parola giusta. Il look delle finestre di Windows XP? Pessimo.

E’ proprio questo il motivo che mi ha portato a modificare le finestre di Windows XP per renderle simili a quelle di Windows Vista. Tempo richiesto? Meno di due minuti.

Rendere infatti trasparenti le finestre di Windows XP, così come accade su Windows Vista, con il programma gratuito FastAero è una operazione così semplice e divertente che anche mia nonna, classe 1940, c’è riuscita.

Collegati sul sito Internet di FastAero, fai click sulla voce Software e poi sul pulsante Download situato sotto la voce FastAero v1.3 per scaricare il programma sul tuo PC.

Per estrarre l’archivio scaricato (FastAero v1.3.7z), devi utilizzare il programma gratuito 7-Zip. Dopo aver estratto l’archivio in una cartella qualsiasi del tuo PC, avvia il programma FastAero.exe per ottenere le trasparenze di Windows Vista su Windows XP.

Fai doppio click sull’icona di FastAero presente nell’area di notifica, accanto all’orologio di Windows, per regolare il livello di trasparenza ed opacità della barra del titolo delle finestre.

Per abilitare l’opacità della barra del titolo delle finestre, non devi far altro che mettere il segno di spunta accanto alla voce Enabled e regolarne l’intensità utilizzando la barra situato sotto la voce Intensity. Veloce ed efficace.

.
.-


.

Naviga su Internet in 3D




Naviga su Internet in 3D

Cosa fai quando navighi su Internet e soprattutto come? Ricercare informazioni, guardare video, ascoltare musica sono solo alcune delle attività più diffuse. Il browser è lo strumento essenziale senza il quale sostanzialmente non potremmo fare nessuna di queste operazioni: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Safari, Google Chrome ed Opera sono certamente quelli tra i più utilizzati dagli utenti.

A volte impieghiamo ore di tempo senza trovare ciò che cercavamo e ci sembrerebbe più facile se potessimo quasi toccare con mano la Rete, aggrapparci ed entrarci dentro. E soddisfare finalmente il verbo “navigare”. Beh, esistono delle soluzioni che ci permettono di guardare Internet diversamente, di allargare questo spazio fino alla terza dimensione; non toccheremo mai i collegamenti ipertestuali ma avremmo una sensazione diversa della loro disposizione nelle pagine Web. Hai capito bene: navigare su Internet in 3D.

Per fare questo possiamo affidarci a SpaceTime, un browser gratuito e compatibile con Windows Vista, XP e 2000, che ci permette di aprire le pagine Web in tre dimensioni.



Collegati sul sito Internet di SpaceTime e clicca su Download. Al termine dello scaricamento, fai doppio click sul file scaricato. Non c’è bisogno di attendere nessuna lunga procedura d’installazione poichè SpaceTime si aprirà subito, proprio come il più classico dei browser. L’interfaccia di SpaceTime è quindi molto semplice, la lingua è in Inglese ma i menu sono pochi ed intuitivi.



Al centro la barra degli indirizzi con la possibilità di caricare nuovamente le pagine con a sinistra la gestione dei preferiti (clicca sulla stella per aprire l’elenco completo): digita l’indirizzo di un sito e clicca sul + invece se lo vuoi aggiungere subito alla lista dei favoriti.



Puoi gestire tutto ciò che si muove all’interno dello spazio di SpaceTime come fossero dei componenti in 3D: clicca sul titolo del sito per espandere la grandezza della scheda (e premi in alto a destra su Go Back per tornare in due dimensioni) oppure trascinala per spostarla, fare uno zoom della pagina (cliccando su View).

Con il Navigation Tool (le quattro frecce in altro a destra) puoi passare tra una scheda e l’altra e spostarle sullo schermo; puoi anche aiutarti in basso con i tasti Previous e Next passando da un sito Web all’altro. Se vuoi salvare lo schermo di SpaceTime clicca di fianco al Navigation Tool e selezionare quale scheda vuoi conservare come immagine.



Una delle caratteristiche più interessanti nell’usare SpaceTime è la ricerca delle informazioni: puoi usare subito e solo i più noti motori di ricerca come Google.com e Google Immagini, Yahoo e Yahoo Immagini, cercare su eBay, Amazon, YouTube e Flickr ed alcuni feed RSS. I risultati delle ricerche vengono proposti in schede tridimensionali a gruppi di 5 o 10 che si possono sfogliare: aprire ogni anteprima è facile e abbastanza veloce, immagina di avere un mazzo di carte da mescolare continuamente.



Le ricerche vengono anche memorizzate ed è possibile riprenderle mediante chiavi di ricerca. Il risultato si fa interessante quando provi ad usare Amazon ed eBay perché puoi vedere i prodotti che cerchi in una dimensione più concreta ed affascinante.

Altrettanto suggestiva è anche la ricerca di immagini e video mediante Flickr e YouTube. Tra le opzioni, attivabili con il tasto destro, risulta molto divertenti il Movement: puoi dare un effetto grafico al modo con cui vuoi sfogliare le schede (ruotare, farle saltare, camminare).

Per andare alle opzioni e scegliere altri giochi grafici puoi cliccare con il tasto destra e selezionare Settings e poi Preferences modificando anche parametri sulla scheda grafica, la gestione della cache della memoria (SpaceTime potrebbe rallentare il tuo PC).

La caratteristica decisamente più utile di SpaceTime è che puoi scegliere tra tanti risultati delle ricerche quello che cattura subito il tuo interesse. E’ come mettere ordine nei cassetti della tua stanza e scoprire sempre qualcosa che avevi dimenticato, quasi toccandolo nello spazio di SpaceTime.

.
-


.

mercoledì 3 giugno 2009

trasformare le foto in opere d’arte






BeFunky è un servizio online gratuito che, in una manciata di click e senza registrazioni, ti permette di trasformare le tue foto in fantastiche creazioni. Non c’è bisogno di essere dei maghi della pittura per utilizzarlo. Provalo per credere!



Collegati sul sito Internet di BeFunky e clicca sul pulsante Get Started Now! (situato nella parte destra della pagina) per iniziare la tua creazione. Nella pagina che si apre, seleziona la lingua italiana nel menu a tendina situato in alto a destra.





A questo punto, clicca su uno dei pulsanti che ritraggono un cane. Non ti resta che fare click sul pulsante Sfoglia files per caricare la foto da trasformare in opera d’arte.



A caricamento ultimato, puoi utilizzare gli strumenti ruota a destra, ruota a sinistra e ritaglia per regolare la foto da trasformare in opera d’arte. Se la tua foto non ha bisogno di alcuna correzione, fai click sul pulsante Salta modifiche.

Adesso puoi dare sfogo alla tua fantasia. Utilizza i pulsanti situati sulla sinistra dello schermo per applicare un effetto speciale alla tua foto (Cartoonizer per applicare l’effetto cartone animato, Warholizer per applicare un effetto in stile Andy Warhol, Inkify per creare un effetto schizzo, e così via) e regolalo attraverso i pulsanti che compaiono nella parte alta della pagina.

Cliccando sul pulsante Extra situato nella parte bassa dello schermo, puoi invece aggiungere dei simpatici elementi: cornici, forme geometriche, tipi di barba, accessori (occhiali, cappelli, collane, ecc.), testi e fumetti. Tutto quello che devi fare è scegliere il tuo oggetto preferito, trascinarlo con il mouse sulla foto e ridimensionarlo/posizionarlo come meglio preferisci.

Quando sei soddisfatto del risultato, clicca sul pulsante Condividi per spedire via e-mail il “capolavoro” ai tuoi amici. Altrimenti, clicca sul pulsante copia Link ed incolla il collegamento nella barra degli indirizzi del browser per visualizzare la tua creazione e salvarla sul computer.

-


.

Disinstallare i programmi dal PC





 Nell’anno 2009 quella versione di Messenger risalente al paleolitico non può essere ancora presente nel tuo computer! Per non parlare di quella lista infinita di programmi doppioni che da anni sono presenti nel tuo sistema occupando inutilmente lo spazio sul disco fisso.

Devi disinstallare tutto, ma non pensare di ricorrere alla procedura standard contenuta nei programmi stessi. Forse non lo sai, ma spesso disinstallando un programma con queste vengono lasciate delle tracce sul tuo computer utili quanto un cucchiaio bucato: file sparsi, chiavi nel registro di sistema, cartelle vuote e simili.

Usando il programma gratuito Total Uninstall potrai invece disinstallare i programmi del tuo PC ed eliminare tutte le loro tracce. Ecco come.

Innanzitutto, collegati sul sito Internet di Total Uninstall e fai click sulla voce Total Uninstall 5.2.0 che si trova a metà pagina per scaricare il programma sul tuo PC.



A scaricamento completato, apri, facendo doppio click su di esso, il file di installazione appena scaricato (Total-Uninstall-Setup-5.2.0.exe). Nella finestra che si apre, clicca prima sul pulsante OK per confermare l’utilizzo della lingua italiana e poi sul pulsante Avanti.

Accetta quindi le condizioni di utilizzo del programma, mettendo il segno di spunta accanto alla voce Accetto i termini del contratto di licenza, e fai click prima su Avanti per tre volte consecutive e poi su Installa e Fine per terminare la procedura d’installazione ed avviare il programma.



Per tradurre il programma in Italiano, recati nel menu Tools > Options… e scegli Italian - Italiano dal menu a tendina situato sotto la voce Language per poi cliccare sul pulsante OK.



Per disinstallare un programma, non devi far altro che cliccare sul suo nome presente nell’elenco situato nella parte sinistra della schermata principale di Total Uninstall. Attendi che vengano elaborati i dati, che vengano mostrati i dettagli relativi al software scelto (nella parte destra della finestra) e che venga reso selezionabile il pulsante Disinstalla della barra degli strumenti sul quale dovrai cliccare.

Nella finestra che si apre, seleziona dal menu a tendina la voce Disinstalla il programma selezionato e fai click su Esegui. Completa quindi la normale procedura di disinstallazione del software che desideri rimuovere dal tuo computer e, ad operazione completata, torna nella finestra di Total Uninstall per eliminare cartelle, file e chiavi di registro rimaste nel sistema facendo click sul pulsante Disinstalla.



A procedura ultimata, clicca su Fine per chiudere la finestra. Ripeti i medesimi passaggi con tutti i programmi che desideri rimuovere completamente dal tuo sistema. Più facile di così?

.-


.

superbar



Come inserire la “superbar” di Windows 7 in Windows XP

Trasparenze, icone grandissime ed estrema comodità. Non so tu, ma io sono rimasto letteralmente stregato dalla nuova barra delle applicazioni presente in Windows 7, il sistema operativo che presto rimpiazzerà Vista nei computer di tutto il mondo.

Se anche tu la pensi come me, non perderti l’occasione di provare ViGlance. Si tratta di un programma gratuito che consente di inserire la “superbar” di Windows 7 in Windows XP. Ecco come funziona.



Innanzitutto, collegati sul sito Internet di ViGlance e fai click sul pulsante nero Download che si trova a metà pagina per scaricare il programma sul tuo PC.



A scaricamento completato apri, facendo doppio click su di esso, l’archivio appena scaricato (ViGlance OneStep.zip) ed estraine il contenuto in una cartella qualsiasi.

Avvia quindi il programma ViGlance OneStep.exe per far partire ViGlance e vedere la classica barra delle applicazioni del tuo Windows XP trasformarsi nella super-taskbar presente nel nuovo Windows 7.



Adesso non ti rimane che imparare a conoscere meglio le potenzialità della nuova barra delle applicazioni. Come avrai notato, è caratterizzata dalla presenza di icone più grandi rispetto alla classica taskbar di Windows XP e non presenta i nomi delle finestre aperte accanto a queste ultime.

Altra interessante novità apportata da ViGlance è il raggruppamento in una singola icona di tutte le finestre aperte nell’Esplora risorse e nei vari programmi. Ad esempio, se aprirai la cartella Documenti, Risorse del computer ed il Pannello di Controllo contemporaneamente, visualizzerai una sola icona nella barra delle applicazioni, la quale, una volta evidenziata con il cursore del mouse, ti consentirà di accedere velocemente ad una delle finestre aperte mediante un comodissimo menu a scomparsa.

Insomma, di novità ce ne sono tante e, credimi, ci vuole più tempo a spiegarle che a provarle in prima persona. Che aspetti?

.
-


.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Sosteniamo Mundimago

Segui RIFLESSI da Facebook

Segui RIFLESSI da Facebook
Siamo anche qui

Seguici da FACEBOOK

Seguici da FACEBOOK
siamo anche qui

Post più popolari