giovedì 18 febbraio 2010

I Bambini e i giochi

I Bambini e i giochi

Oggi, i bambini sono tutti più tecnologici. Giochi diversi, divertimenti alternativi non solo rispetto ai loro nonni, ma anche rispetto ai genitori. Vediamo come giocano i bambini oggi.
.
.
Dov'è finito il gioco dell'oca? E il gioco scarabeo? E ancora tutti i giochi in scatola delle più belle trasmissioni televisive? E la tombola? Non esistono più, o meglio ci sono ancora in commercio e si possono trovare a prezzi stracciati. Ma era davvero bello ritrovarsi a giocare tutti insieme in famiglia, mentre oggi i nuovi giochi tendono a isolare il bambino.
E' vero, molti giochi sono gli stessi ma in modalità elettronica ma non è la stessa cosa. E poi, tanti altri giochi sono multiplayer. Questo significa che un bambino può giocare con i suoi coetanei attraverso uno schermo del computer.
E' finita l'era dei giochi di società, che si trovavano in tutte le case e che riuniva non solo i componenti della famiglia, ma anche gruppi di amici. Il bambino si ritrova quindi da solo davanti ad uno schermo parlando anche con persone sconosciute.
Tutto ciò comporta non pochi problemi nella socializzazione coi propri coetanei. I rischi più gravi sono:

* solitudine
* emarginazione
* dipendenza dal pc

I giochi elettronici non devono assolutamente compromettere la vita sociale reale del bambino, è importante quindi rispolverare i vecchi giochi di società di una volta, in moda che il piccolo non debba “chiudersi” nella solitudine di un computer. I giochi di società consentono di dialogare con più persone nello stesso posto e non virtualmente, di avere un confronto, di sfidarsi faccia a faccia.

Gioco dell'oca

Facciamo riscoprire ai nostri bambini il sapore di giocare alternando i giochi in computer ai vecchi giochi in scatola. Per i bambini piccoli è più facile perché i giochi in scatola vengono usati ancora oggi a fini educativi anche se ci sono già le versioni equivalenti per il pc.Bambini e videogiochi

L'importante è alternare giochi all'avanguardia per il computer ma anche giochi di società e all'aperto per non far isolare il bambino, per evitare che il bambino diventi sedentario e che non si goda il mondo reale con gli altri coetani.

Riscopriamo invece, insieme ai nostri figli, i giochi di una volta, le gare, le sfide e la voglia di giocare per stare insieme e divertirci. La tecnologia va avanti ed è giusto così, ma non dobbiamo dimenticarci di tutto il resto!
.
-


.

Nessun commento:

Posta un commento

Sono Webmaster Freelance http://www.cipiri.com/

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Sosteniamo Mundimago

Segui RIFLESSI da Facebook

Segui RIFLESSI da Facebook
Siamo anche qui

Seguici da FACEBOOK

Seguici da FACEBOOK
siamo anche qui

Post più popolari