venerdì 12 agosto 2011

Ecco perchè Microsoft manda i regali natalizi ai deputati italiani

 

 

Ecco perchè Microsoft manda i regali natalizi ai deputati italiani, e agli altri no!


Conto consuntivo della Camera dei deputati per l’anno finanziario 2010
2 agosto 2011

Cap. 245: Spese per acquisto software
19.064.337 euro
(diciannovemilionisessantaquattromilatrecentotrentasette)

Cap. 60: Spese per manutenzioni ordinarie software
4.260.306 euro

(quattromilioniduecentosessantamilatrecentosei)

------------------------
Il Parlamento francese utilizzerà solo software opensource
30/11/2006( !!)
I deputati eletti nella prossima legislatura francese troveranno software open-source nei loro PC.
L’Assemblea Nazionale ritiene che l’utilizzo di Software Libero possa consentire notevoli risparmi alla Francia, nonostante il costo per la migrazione e per la formazione del personale.
I software open-source ormai offrono tutte le funzioni di cui i deputati necessitano, questa è la conclusione di uno studio condotto su richiesta del Presidente dell’Assemblea, Jean-Louis Debrè.
Il software che i deputati troveranno installato sui loro computer includeranno Linux, Open Office, Firefox ed un client di posta open source (non meglio specificato) .
Un buon numero di deputati aveva richiesto al presidente di considerare l’utilizzo di software open source, ed il Presidente ha accolto le richieste dei parlamentari.
Tra i deputati a favore c’è Bernard Carayon, il quale aveva ricevuto, proprio all’inizio dell’anno, un incarico da parte del Primo Ministro francese per effettuare uno studio su come le imprese Europee possano svolgere un più grande ruolo nello sviluppo di standard industriali tesi a ridurre la dipendenza economica da altre regioni del mondo.
Nel suo studio, Carayon aveva concluso che il governo Francese avrebbe dovuto studiare l’utilizzo di software open source, ed aveva soprattutto raccomandato l’utilizzo di ODF (Open Document Format) per la memorizzazione dei documenti del governo. ODF è il formato aperto utilizzato da Open Office, supportato anche da Sun, IBM e altri sviluppatori.
Ora il dipartimento IT dell’Assemblea ha circa sei mesi per preparare il passaggio all’open source, ovvero il tempo rimanente fino alle prossime elezioni legislative francesi

http://isegretidellacasta.blogspot.com/2011/08/ecco-perche-microsoft-manda-i-regali.html


.
. -


.

Nessun commento:

Posta un commento

Sono Webmaster Freelance http://www.cipiri.com/

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Sosteniamo Mundimago

Segui RIFLESSI da Facebook

Segui RIFLESSI da Facebook
Siamo anche qui

Seguici da FACEBOOK

Seguici da FACEBOOK
siamo anche qui

Post più popolari