sabato 12 maggio 2012

Digitale terrestre: nuovi decoder in arrivo


Digitale terrestre: nuovi decoder in arrivo


A partire dal 2015, i televisori dovranno essere dotati di un nuovo tipo di decoder [1].
Lo ha stabilito il Governo Monti nel decreto legge sulla semplificazione fiscale.

Il provvedimento si è reso necessario a causa di un etere ogni giorno più affollato: i tablet e gli smartphone, infatti, sfruttano la stessa banda di trasmissione delle emittenti tv e il loro utilizzo, sempre più massiccio, comprime lo spettro di trasmissione a disposizione delle reti televisive. Ecco la ragione di un nuovo decoder, con uno standard qualitativo più alto, che possa consentire, in uno spazio ridotto, prestazioni uguali o superiori rispetto alla attuale tecnologia.


Il decoder del futuro promette una resa audio-video migliore [2] e un ventaglio di canali più esteso [3]. Il suo avvento non determinerà comunque la fine dei decoder in uso, che potranno essere utilizzati ancora per diversi anni senza subire oscuramenti di sorta, durante la fase di avvicendamento tra la nuova e la vecchia tecnologia.
Il passaggio a un ulteriore dispositivo di ricezione appare per certi versi paradossale, se si pensa che non è stato ancora completato lo swithc-off [4] e che il segnale digitale non raggiunge diverse aree della nostra penisola.



[1] Con standard dvb-t2.
[2] Supporterà i sistemi ad altissima definizione, detti “4k”.
[3] Consente di allocare fino a sei canali in alta definizione in un singolo multiplex, contro i due della attuale tecnologia.
[4] Il passaggio dalla televisione analogica alla televisione digitale.
 10 maggio 2012 DI Temistocle Marasco


. prezzi da urlo .

Nessun commento:

Posta un commento

Sono Webmaster Freelance http://www.cipiri.com/

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Sosteniamo Mundimago

Segui RIFLESSI da Facebook

Segui RIFLESSI da Facebook
Siamo anche qui

Seguici da FACEBOOK

Seguici da FACEBOOK
siamo anche qui

Post più popolari