giovedì 14 maggio 2009

Kondle DX, il futuro dell’editoria



Kondle DX, il futuro dell’editoria passa attraverso l’e-reading

Il Washington Post, del Boston Globe e del New York Times lo adotteranno per pubblicare i loro quotidiani in formato digitale. E’ il nuovo Amazon Kindle DX, la soluzione individuata dai grandi editori di quotidiani statunitensi per far uscire l’editoria dalla crisi.

D’accordo con loro è anche Jeff Bezos, fondatore della Amazon, secondo cui il nuovo Kindle deluxe può essere la risposta che serve all’editoria, il futuro di questo settore.

La Amazon ha stipulato con questi tre colossi dell’informazione a stelle e strisce accordi per avviare delle sperimentazioni che dovranno portare alla commercializzazione dei quotidiani cartacei in formato digitale.


La nuova versione del famoso e-reader è appena stata presentata a New York, a pochi mesi di distanza dall’uscita sul mercato della seconda versione. In poco più di un anno siamo già arrivati alla terza generazione di questo innovativo libro elettronico.

Ma che cos’è esattamente un e-rider Kindle? Non è altro che un semplice libro elettronico con un display basato su tecnologia e-ink (inchiostro elettronico), che rende la lettura del tutto uguale a quella su carta. La durata delle batterie è di alcune settimane, le dimensioni sono quelle di un libro normale e si possono memorizzare centinaia di testi. La funzione originale era quella di poter caricare su questo supporto una quantità infinita di libri, tanto da diventare una vera e propria biblioteca portatile, con una facilità di consultazione senza eguali. Ma ora l’applicazione sembra possa essere sfruttata positivamente anche dai vecchi giornali cartacei.

Sia i libri che i quotidiani si possono acquistare direttamente da Kindle senza utilizzare un pc o Wi-fi.
L’ultimo Kindle, appena presentato, ha uno schermo molto più grande del suo predecessore: da 6 a 9,7 pollici. Ma le novità non si fermano alle dimensioni: il Kindle DX è anche dotato di una memoria maggiorata, che può ospitare fino a 3.500 e-book o altri documenti elettronici, contro i 1.500 del vecchio. Lo schermo è capace di visualizzare 16 toni di grigio, e ruota automaticamente il documento riprodotto secondo l’orientamento del lettore.

Una delle novità accolte con maggiore soddisfazione è il lettore di file Pdf integrato: nei modelli precedenti era infatti necessario convertire i documenti Pdf prima di poterli visualizzare sull’e-reader; con il nuovo modello basterà invece copiare i file nella memoria interna.

Il lato negativo è, come sempre, il prezzo: il nuovo Kindle DX costa circa 489 dollari ed è ben più caro del suo antenato.

.-


.

Nessun commento:

Posta un commento

Sono Webmaster Freelance http://www.cipiri.com/

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Sosteniamo Mundimago

Segui RIFLESSI da Facebook

Segui RIFLESSI da Facebook
Siamo anche qui

Seguici da FACEBOOK

Seguici da FACEBOOK
siamo anche qui

Post più popolari